Facebook, come tutti i social network, oltre a favorire l'interazione tra le persone nasconde anche pericolose insidie, tra queste, uno dei più grandi problemi è quello dei falsi profili creati ad arte per truffare o ricattare ignari utenti 

Capita spesso di ricevere richieste d'amicizia da profili falsi

Capita di frequente su Facebook di ricevere delle richieste d’amicizia quanto meno sospette, vale a dire provenienti da account ambigui o palesemente falsi.

Pubblicità
Pubblicità

Riconoscere i profili falsi è abbastanza semplice, dal momento che spesso sono caratterizzati da dei nomi stranieri o improponibili, sono profili nati da qualche giorno o da qualche ora, le foto hanno pochi "mi piace", sinonimo della quasi assenza di attività recenti, hanno informazioni personali abbastanza scarse ed un nucleo amicizie molto variegato ed indefinito (amici di diversa nazionalità ecc.)

Questi falsi profili sono creati da persone allo scopo di controllare i profili di altre persone per praticare una sorta di stalking digitale o per mettere in atto delle vere e proprie truffe online, scopo principale di chi crea questi falsi profili è infatti quello di spiare le persone o truffarle.

Pubblicità

Quella delle false richieste di amicizia è purtroppo una truffa consolidata

Sono comuni ad esempio account di ragazze belle e spesso in pose fotografiche succinte che, dopo la richiesta di amicizia andata a buon fine, contattano gli utenti per offrire prestazioni sessuali, questi altro non sono che account fasulli creati per condurre a link fraudolenti o a pagamento.

Così come purtroppo sono abbastanza frequenti i casi di ricatti da parte di persone operanti a mezzo di falsi profili.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tecnologia

dove una volta accettata la l'amicizia, i truffatori si fanno sotto con messaggi e conversazioni in chat per cercare di carpire all'ignaro utente simpatia e fiducia e magari, dopo aver instaurato una certa confidenza, arrivare allo scambio di foto per poi passare alla fase successiva che è quella della richiesta di denaro per non divulgare le foto compromettenti.

In casi di profili palesemente fake, il consiglio è quello di segnalarlo e bloccare l'account sospetto immediatamente, consigliamo inoltre di essere sempre diffidenti specie verso tutto ciò che è palesemente anomalo e di informarsi il più possibile per rapportarsi nel migliore dei modi con il mondo della comunicazione online che purtroppo, grazie ad una facilitata interazione tra le persone, nasconde dietro l'angolo potenziali insidie.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto