3

Essendo Whatsapp una piattaforma di messaggistica molto famosa ed utilizzata, può costituire un terreno assai fertile per quanto riguarda la diffusione di codici sconto, coupon e offerte per prodotti ambiti del regno dell'abbigliamento, del fashion, o della tecnologia in generale. Ma sfortunatamente ci sono malintenzionati [VIDEO]che ne fanno anche la propria fonte indebita di "guadagno", ideando truffe convincenti e allettanti soprattutto per i giovanissimi, addirittura riproponendo alcune che sono vecchie di mesi o anni ma tuttora efficaci, come questa.

La truffa degli iPhone X

Ci sono stati numerosi nomi di marchi che sono stati presi di mira proprio per la loro fama per farne delle truffe.

Citando nomi celebri come Zara, H&M, Adidas e Nike, i cybercriminali sono certi di poter effettuare delle truffe a loro vantaggio e a svantaggio degli utenti - come effettivamente è successo svariate volte. Uno dei prodotti più "sfruttati" per queste truffe è il famoso e richiestissimo iPhone X dell'azienda Apple, che viene "offerto" al costo di un solo euro tramite un messaggio semplice e chiaro, accompagnato da un link [VIDEO]che invita a compilare una sorta di modulo. Si tratta di una promozione fasulla, che è volta a convincere gli utenti malcapitati a dare le proprie generalità o informazioni prettamente personali, quali nome, cognome, indirizzo, indirizzo mail, numeri di carte di credito e password varie. Questi dati sensibili potrebbero essere venduti per scopo pubblicitario o per rubare direttamente denaro.

Cosa non fare per non cadere nella trappola

Essendo un metodo sfruttato, si dovrebbe riconoscere il "pishing" (ovvero il furto di dati sensibili degli utenti mediante offerte fasulle) dalla semplice ragione: nessuno, neanche marchi importanti come lo è Apple, vende un suo prodotto ad un prezzo così ridicolo. I device come quello che viene offerto sulla piattaforma di WhatsApp costano oltre i mille euro, e sarebbe una perdita enorme per l'azienda stessa. Ma l'inganno consiste proprio in questo: di dare la convinzione agli utenti di impossessarsi di un iPhone X ad un costo praticamente irrisorio, come si fa con tanti altri prodotti che solitamente hanno prezzi esorbitanti. Negli ultimi giorni, molti utenti hanno denunciato questa fake news alle autorità competenti, così da poter "salvare" i malcapitati da una truffa che potrebbe rivelarsi fatale per il proprio denaro.