Promosso dalla Camera di Commercio di Roma, organizzato dall'azienda Innova Camera e sostenuto dalla Regione Lazio, dal 12 al 14 ottobre torna nella capitale, presso la Fiera di Roma, l'evento Maker Faire con la sua sesta edizione.

La manifestazione ha debuttato nel 2006, in California, grazie alla rivista "Make", e si sofferma principalmente sull'innovazione del mercato 4.0. La fiera abbraccia business, divertimento, fantascienza, Scienza e tecnologia, unendo allo svago anche un modo nuovo per fare imprenditoria.

I visitatori ogni anno possono ammirare nuove invenzioni legate a diversi settori: da quello scientifico a quello tecnologico, passando per l'ambito digitale e alimentare.

Il programma dell'evento di Roma

La fiera aprirà al pubblico venerdì 12 ottobre con circa centomila metri quadrati di area espositiva. Quest'anno saranno 7 i padiglioni protagonisti dell'evento che esporranno le invenzioni dei cosiddetti "maker": ad esempio, il padiglione 4 sarà dedicato al Design/Life che comprenderà innovazioni in campo alimentare, salutare, sportivo e della musica, mentre il numero 5 sarà dedicato al 50° anniversario del primo sbarco sulla Luna.

Nel padiglione 6 ci si soffermerà sulla Circular Economy: riciclo, green-energy e bioeconomy. Si terranno numerose conferenze e workshop sull'industria 4.0, sull'arte, la robotica e la domotica. Da segnalare, inoltre, i demo-workshop, ovvero delle dimostrazioni di applicazioni riguardanti la fabbricazione digitale.

Espositori del Maker Faire 2018

Tanti gli espositori presenti, si contano circa 61 nazioni, mentre tra i progetti più innovativi vi saranno:

  • App per migliorare la comunicazione di persone con disturbi del neurosviluppo
  • Acquario 3.0 costituito da pesci-robot
  • Un robot in grado di garantire assistenza gli anziani
  • Sistema per visualizzare i valori glicemici online in tempo reale e in remoto gratuitamente
  • Salvagente customizzato
  • Convertitore ottico-midi per chitarre
  • Modellazione in 3D con il laser
  • Acquisizione in 3D del materiale naturalistico esposto nei musei e presente nelle università
  • Rappresentazioni in 3D delle torri più alte del mondo
  • Deambulatore customizzato
  • Abbigliamento e accessori realizzati con la tecnologia della stampa 3D
  • Aerodrone versatile

Lo scorso anno la manifestazione ha superato le centomila presenze, e per questa edizione punta non solo a rimanere sugli stessi livelli, ma a migliorarsi ulteriormente.

Segui la nostra pagina Facebook!