È stato dato recentemente l'annuncio della scoperta in Israele, nella Valle di Zevulun (Monte Carmelo), della carmeltazite, un minerale con caratteristiche uniche. È la prima volta che il minerale viene trovato sulla Terra. La compagnia mineraria Shefa Yamim prevede di commercializzarlo. Recentemente, inoltre, l'International Mineralogical Association ha riconosciuto la carmeltazite come un nuovo minerale distinto.

Un evento simile si era verificato qualche anno fa in Siberia, quando studiosi russi avevano classificato un minerale sconosciuto presente in un asteroide, chiamando il minerale uakitite.

Il minerale più duro del diamante: la carmeltazite

La carmeltazite non era mai stata trovata sulla Terra e per questo lo stupore dei ricercatori è stato enorme. Il ritrovamento, come detto, è avvenuto nella Valle di Zevulun.

Questo minerale, sino ad oggi noto solo per essere in rocce presenti nello spazio, è simile all'allendeite, altro elemento ritrovato sul meteorite Allende (precipitato sulla Terra nel febbraio del 1969).

La carmeltazite contiene titanio, alluminio e zirconio. Si è deciso di chiamarla così, forse per via del luogo in cui è stata trovata (Monte Carmelo).

Ciò che lascia sorpresi è l'incredibile durezza di questo minerale, maggiore di quella del diamante. I geologi dicono che il nuovo minerale di colore scuro, chiamato carmeltazite, si sarebbe formato dall'eruzione di alcuni vulcani durante il Cretaceo, quando i dinosauri si aggiravano per la terra. La compagnia mineraria Shefa Yamim prevede di commercializzarlo con il nome di “Carmel sapphire”.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità Scienza

Nel 2016 era stata scoperta la uakitite in Siberia

Il ritrovamento della carmeltazite ricorda, in parte, quello che si era verificato qualche anno fa in Siberia. Nel 2016, infatti, alcuni cercatori d'oro in Buriazia avevano trovato un meteorite, scambiandolo per un qualche minerale prezioso. Si trattava invece dei resti di una meteora composta per il 98% di kamacite.

Le sorprese però non finirono lì.

Dopo le analisi, si scoprì che all'interno di quella composizione erano presenti anche minuscoli grani di appena 5 micrometri di un materiale ignoto che ha una durezza paragonabile al diamante. I ricercatori dell'Università Federale degli Urali, dell'Università Statale di Novosibirsk e dell'Istituto Geologico Siberiano definirono questo minerale uakitite.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto