Il 14 febbraio, giorno di San Valentino, è tradizionalmente associato con la festa degli innamorati in Europa, nel continente americano e in molti paesi dell'Asia (soprattutto nell'Estremo Oriente). L'origine di questo importante appuntamento del calendario va indietro nel tempo e prende il nome dal martire cristiano Valentino da Terni, vissuto presumibilmente dal 176 al 273 d.C. Tale celebrazione fu tuttavia istituita ufficialmente nel 496 da Papa Gelasio I che la sostituì alla festa pagana dei Iuercalia, probabilmente per dare una versione cristiana all'avvenimento.

II collegamento tra San Valentino e la festa degli innamorati presenta, invece, delle origini controverse e sembra essere legato ad uno degli ultimi gesti compiuti dal martire prima della sua morte. Oggi, San Valentino è diventato soprattutto la festa del consumismo, occasione perfetta per lo scambio di doni tra innamorati. Ma continua ad essere anche il giorno dello scambio di auguri romantici tra persone che vogliono esprimere il proprio reciproco affetto.

L'origine della festa di San Valentino

Secondo la leggenda, San Valentino fu arrestato durante il periodo della persecuzione dei primi cristiani e condannato a morte sotto l'impero di Aureliano. Fu decapitato il 14 febbraio 273 per mano del soldato romano Furius Placidus dopo aver celebrato il matrimonio tra la cristiana Serapia e il legionario romano Sabino, che invece era pagano. Tale cerimonia fu conclusa in segreto e in gran fretta perché la giovane era gravemente malata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Whatsapp Curiosità

I due sposi infatti morirono insieme proprio durante la benedizione del santo (che fu ucciso poco dopo). Ma questa leggenda, che ancora oggi viene ricordata a Terni nel giorno dedicato al santo protettore, potrebbe essersi trasformata nella festa degli innamorati solo dopo molti anni. La tesi più probabile è che l'interpretazione di San Valentino come festa degli innamorati si debba ricondurre al circolo di Geoffrey Chaucer che l'ha associata al fidanzamento di Riccardo II d'Inghilterra con Anna di Boemia. I riferimenti alla data 14 febbraio come giorno in cui si celebra l'amore sono presenti fin dagli inizi del II Millennio.

Frasi romantiche per San Valentino

Con le sue origini antichissime, la festa di San Valentino continua ad essere l'occasione perfetta per lo scambio di auguri romantici da inviare al proprio innamorato. Di seguito, vi proponiamo una serie di idee per stupire il proprio partner in un giorno tanto importante:

  • Amo in te l’avventura della nave che va verso il polo, amo in te l’audacia dei giocatori delle grandi scoperte, amo in te le cose lontane, amo in te l’impossibile.
  • Solo tu hai saputo darmi quello che nessuno è stato capace di regalarmi, il vero amore.
  • Se dovessi scegliere tra il tuo amore e la mia vita, sceglierei il tuo amore, perché è la mia vita. (Jim Morrison).
  • L'amore è fatto da un'anima sola che abita in due corpi (citazione di Aristotele).
  • L’amore è un bellissimo fiore, ma bisogna avere il coraggio di coglierlo sull'orlo di un precipizio (citazione di Stendhal).
  • Sei il mio sogno, il mio desiderio, il mio pensiero, il mio amore... per sempre ti amo.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto