Anche “morire” costa! E chi non può permettersi un funerale come fa? Va nella fossa comune? Rinuncia all’ultimo degno saluto? Se lo sono sempre chiesto in molti, soprattutto in vita, quando si ha la consapevolezza di essere “nullatenente”. E’ sulla base di questi presupposti che nel capoluogo piemontese da oggi in poi subentra il “funerale a prezzo convenzionato”. Nessuna trovata per esorcizzare la paura della morte, quanto, piuttosto, il timore di gravare sul bilancio familiare dei parenti rimasti.

E così il comune di Torino, approvando la proposta dell’Assessore Stefano Lo Russo, introduce per i cittadini in difficoltà, ovvero quelli che si trovano nella seconda fascia ISEE con un reddito compreso tra i 13.001,00 e i17.000,00 euro,il funerale convenzionato ad un costo di soli 1.100, 00 euro.

La crisi economica batte il business dei funerali

Una vera “manna dal cielo” verrebbe da dire, considerando i prezzi standard di un funerale privato presso le pompe funebri: i costi vanno in media dai 3mila ai 9mila euro.

Il funerale a prezzo convenzionato sarà in tutto e per tutto una degna sepoltura, infatti, nelle 1.100 euro sono compresi sia il prelievo con la fornitura del feretro, che il trasporto della salma in auto fino alla chiesa e di lì al cimitero; inoltre compresi tutti i costi relativi agli oneri per il disbrigo della pratica. Sono esclusi, come si legge nel provvedimento, i costi delle tariffe comunali dovute alla sepoltura richiesta, la cremazione e la concessione del loculo.

Un provvedimento che è stato messo a punto grazie alla collaborazione tra amministrazione comunale e la società AFC S.p.a. che gestisce i Cimiteri cittadini e le Imprese di Onoranze Funebri torinesi. E’ stato stilato anche un elenco di operatori economici del settore che si rendono disponibili allo svolgimento del servizio a prezzo calmierato.

La dichiarazione dei redditi per la verifica dei requisiti

L’ Assessore Stefano Lo Russo commenta: “La crisi ha segnato profondamente la Città e credo sia nostro preciso dovere intervenire a tutela delle fasce deboli, soprattutto nei momenti più difficili.

Questo servizio si inserisce in un quadro di azioni molto articolato che stiamo mettendo in campo con il preciso scopo di andare incontro alle famiglie più in difficoltà. Le famiglie che hanno i requisiti vedranno garantita la possibilità di poter svolgere le esequie dei propri cari a cifre calmierate rispetto al prezzo di mercato”.Come fare per ottenere questo servizio? I cittadini (rientranti nella fascia ISEE 13.001,00-17.000,00) dovranno rivolgersi agli uffici della Società AFC TORINO S.P.A (di seguito denominata AFC), siti in Corso Peschiera n.

193, 10141 Torino. Una volta verificato il possesso dei requisiti, AFC provvederà a contattare le imprese di onoranze funebri seguendo l’ordine cronologico di iscrizione all’elenco, secondo il principio della turnazione (la rotazione verrà effettuata per ogni richiesta di espletamento del servizio di trasporto funebre).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto