Saranno 23 giorni di fuoco quelli che porteranno alle Elezioni Politiche del 4 Marzo e che indicheranno quale sarà la forza politica che avrà l'onore e l'onere di guidare il Paese per i prossimi cinque anni (crisi di governo permettendo). In attesa dei dati reali che che saranno testimoniati dallo spoglio elettorale tra il 4 ed il 5 marzo prossimi, si rincorrono diversi sondaggi sulla quota proporzionale, ma anche sui collegi uninominali dove conquisterà il seggio il candidato che avrà più voti.

Pubblicità
Pubblicità

La situazione a Torino

Proprio oggi Lo Spiffero, testata giornalistica online piemontese, ha pubblicato un sondaggio molto interessante che vedrebbe in vantaggio il centrodestra su tutti i collegi della città con grande sorpresa di tutti gli addetti ai lavori. Andiamo con ordine: nel Collegio 1 (Vanchiglia, Centro e Cavoretto) il centrodestra risulta essere in vantaggio con il proprio candidato Marco Francia, appartenente allo schieramento di Energie per l'Italia di Stefano Parisi.

Il candidato in questione si attesta al 36% registrando un vantaggio di ben quattro punti percentuali sul centrosinistra capitanato dal parlamentare uscente Andrea Giorgis. Un buon vantaggio per il centrodestra si registra anche nel Collegio 2 (Barriera di Milano, Aurora e Barca) dove il candidato Roberto Rosso, espressione di Forza Italia, avrebbe un vantaggio di tre punti percentuali sulla candidata del centrosinistra, Silvja Manzi. Più in discussione il Collegio 3 (Vallette, Borgo San Paolo e Crocetta) dove la candidata Augusta Montaruli, in quota Fratelli d'Italia e supportata da tutta la coalizione, ha un vantaggio risicato di due punti percentuali sulla parlamentare uscente del Partito Democratico, Paola Bragantini.

Pubblicità

Sarà combattuto fino all'ultimo anche il Collegio 4 (Mirafiori e Santa Rita) dove il senatore uscente del Partito Democratico, Stefano Lepri, registra uno svantaggio di due punti percentuali dal candidato del centrodestra, Paolo Greco Lucchina.

Speranza (FI): 'Risultati frutto del lavoro di squadra'

Si respira ottimismo nel centrodestra torinese ma anche cautela come testimoniato da Alessandro Speranza, vice-commissario cittadino di Forza Italia a Torino, che afferma come "questi risultati sono il risultato di un lavoro di squadra realizzato in questi anni e la scelta di candidati sempre stati presenti sul territorio hanno dato quel quid in più necessario per vincere i collegi che non dobbiamo considerare ancora vinti perchè il vantaggio è di pochi punti percentuale. Continuando una campagna elettorale incentrata sul cittadino e sui temi vicini al popolo si potrebbe confermare quanto affermato dai sondaggi".

Leggi tutto