Il nostro tentativo di fornire delle utili anticipazioni circa Gli anni spezzati - fiction che vedremo in Rai da gennaio 2014, per la regia firmata Graziano Diana - deve partire dal presupposto che il periodo dei durissimi anni '70 in Italia è tra i più complessi da raccontare per l'insieme di vicende che li caratterizzano, ancora in piena fase interpretativa (se volete approfondire vi consigliamo la lettura del romanzo il Fasciocomunista di Antonio Pennacchi).



Per quanto riguarda Gli anni spezzati, opera per la tv prodotta da Alessandro Jacchia e Maurizio Momi, diciamo subito che trattasi di una trilogia in sei episodi.

Opera ambiziosa quindi, che deve necessariamente puntare sulle capacità interpretative dei singoli interpreti. Gli episodi sono i seguenti: il Commissario (puntate 7 e 8 gennaio 2014), Il Giudice (episodi 14 e 15 gennaio) e L'Ingegnere ("capitoli" in onda il 27 e 28 gennaio). Ma entriamo ora più nel dettaglio delle nostre anticipazioni.

Prima puntata

Il 12 dicembre dell'ormai lontano 1969 è una data importante per il nostro Paese poiché un micidiale ordigno deflagra a Milano e più precisamente a Piazza Fontana, provocando il classico "bollettino di guerra" cioè 17 vittime e 89 feriti. Il commissario Luigi Calabresi (alias Emilio Solfrizzi, perfetto per il ruolo) avvia una battaglia tutta personale contro il terrorismo, ma anche contro alcuni ambigui personaggi dello Stato (il tema è quindi quello arcinoto dei cosiddetti "servizi deviati").

Seconda puntata

L'attore Alessandro Preziosi è Mario Sossi, magistrato.

Uno di quelli decisi ad andare fino in fondo senza accettare compromessi, che a un certo punto della sua esistenza si trova a dover compiere una scelta assai delicata che aprirà in lui un grave conflitto spirituale davanti a questa domanda: sono più importanti le leggi dello Stato o la vita di un amico?

Terza puntata

Uno stimato ingegnere Fiat si deve muovere in un complesso scenario di rivendicazioni sindacali - peraltro sacrosante - da parte dei lavoratori durante anni di duri scontri sociali caratterizzati da una serie di atti terroristici. Il destino a volte è davvero beffardo e sarà proprio sua figlia una dei giovani più determinati a scegliere la strada della lotta armata contri il sistema capitalistico che concentra ricchezze e risorse nelle mani di pochissime privilegiate famiglie. Non ci sembra originalissima l'idea alla base di questo episodio ma bisogna vedere poi le modalità realizzative, come vengono realizzate le scenografie, i dialoghi, le singoli interpretazioni.



Nel cast da segnalare anche la presenza di Anna Safroncik (Le tre rose di Eva), Giulia Michelini (Squadra Antimafia). Gli anni spezzati ha tutte le caratteristiche per risultare un successo annunciato e fare il pieno dei consensi.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!