Annuncio
Annuncio

Anticipazioni Il Segreto 17 e 18 dicembre 2013: continua il comprensibile travaglio interiore dell'ostetrica de Il Segreto Pepa Aguirre, che è alle prese con la triste realtà della più che probabile morte violenta del figlioletto.

La nuova situazione crea problemi seri anche per ciò che concerne il suo rapporto con Tristan. Pepa afferma che l'uomo avrebbe potuto/dovuto essere più attento, prevenire i pericoli, ma naturalmente le sue doglianze sono in realtà il frutto di uno stato d'animo alterato.

Martin non si trova

Per autoassolversi la ragazza deve forzatamente scaricare la responsabilità della morte di Martin in capo ad altri. Nasce però un dubbio che ci pare ragionevole: siamo davvero certi che sia morto? In fondo il suo corpo non è mai stato trovato, né risulta che durante le puntate del 17 e 18 dicembre 2013 il mistero sia svelato, anche se va aggiunto che in questa serie girata in Spagna nel 2011 sembra proprio che le sorprese non finiscano mai. Intanto, però, il dolore per la presunta morte del piccolo travolge e sgomenta anche Donna Francisca, che pensa che i bambini non dovrebbero mai morire.

Il carisma di Olmo

Altre anticipazioni a nostra disposizione: in questi due episodi sarà messo meglio a fuoco Olmo Mesia, personaggio destinato a bucare il video per la sua capacità interpretativa di colui il quale non pone limiti alle proprie ambizioni. Un personaggio che sarebbe dunque molto attuale anche oggi. Ogni fiction che si rispetti, del resto, per essere davvero equilibrata deve avere eroi ed antieroi cioè personaggi positivi e personaggi negativi altrimenti perde di credibilità. Ma soffermiamoci ora sull'episodio del 18 dicembre 2013 - mercoledì - nel quale assisteremo al progressivo sfibramento dei nervi di Pepa Aguirre.

Pepa non regge più lo stress

La donna non ha più il nerbo e la passione per il lavoro che era un po' il suo marchio di fabbrica. Cerca infatti di scaricare i propri impegni su Gregoria, la gelida dottoressa-rivale che ha una risposta sempre pronta per tutti i problemi e un modo di affrontare la vita ben diverso da quello della sfortunata Pepa.