La parità dei sessi è un mito. A dichiararlo, anzi a scriverlo, è niente meno che Beyoncé Knowles, una delle icone pop made in USA più famose nell'orbe terracqueo. Beyoncé, infatti, colpita dai risultati de The Shiver Report, ha impugnato carta e penna e scritto una lettera aperta in difesa del sesso debole.

Pubblicità
Pubblicità

The Shiver Report

Tutto nasce dall'indagine annuale di The Shiver Report che fotografa la situazione delle donne in America : oltre 42 milioni di donne negli Usa vivono in stato di indigenza o sono in procinto di scendere sotto il livello di povertà. Un dato allarmante, che non ha mancato di suscitare polemiche e indignazione dall'altra parte dell'oceano.

Beyoncé e il mito della parità

La parità dei sessi è un mito, tuona un'indignata Beyoncé.

Beyonce cantante degli Stati Uniti
Beyonce cantante degli Stati Uniti

Negli Usa le donne costituiscono la metà della forza lavoro, ma lo stipendio medio arriva solo al 77% di quello dei colleghi maschi. Non bisogna solo parlare, ma agire: non solo le donne, ma anche gli uomini devono pretendere per le proprie compagne , mogli, sorelle ,madri, figlie un trattamento economico paritario. Insomma, conclude il ragionamento la cantante, se uomini e donne non cercheranno di cambiare, insieme, la situazione, la parità tra i sessi è destinata a rimanere un mito nell'America del nuovo millennio.

Pubblicità

E mentre la piccola Blue Ivy (nata dal matrimonio con Jay Z) compie due anni, mamma Beyoncé auspica che in futuro si insegnino ai bambini i principi dell'uguaglianza e del rispetto, perché la parità tra i sessi possa diventare parte del loro stile di vita.

Certo c'è molto lavoro da fare, conclude un'esausta Beyoncé, ma potremmo farcela se lavoreremo tutti insieme. Ora che la via è indicata, non resta che seguirla.

Leggi tutto