Scritto da Ryan Murphy, il papà di altri noti telefilm tra cui Nip/ Tuck, Glee, il famoso telefilm/musical in onda dal 2009 è incentrato sulle avventure di una serie di ragazzi "emarginati" , che trovano il loro riscatto nel gruppo di canto corale della McKinley High School : il Glee Club.

Pensato per essere un film, ma trasformato poi in serie televisiva vista le ampie possibilità presentate dalla trama, Glee trova la sua forza nel mix tra "il classico teen drama" e musica, ponendo un pari accento sia sulle avventure dei ragazzi che sul loro talento musicale, invitati di recente a partecipare ad un tour di Madonna, vista la puntata del telefilm interamente dedicata a lei.

La Serie TV, che negli USA ha registrato fino ad 8 milioni di telespettatori a puntata, è stato funestato il 13 Luglio del 2013 dalla morte di uno dei protagonisti principali. Cory Monteith, il quarterback Finn. Oltre a rappresentare un grande shock per cast, fan della serie e ovviamente per tutti i cari dell'attore, stando alle dichiarazioni di Ryan Murphy ad Entertainment Weekly, celebre sito/rivista che cura le notizie provenienti dal mondo dei telefilm, la morte dell'attore comporterà anche la fine del telefilm:

"L'ultima stagione della serie, che sarà la prossima, era stata creata attorno alla storia fra Rachel e Finn. L'ho sempre saputo. Avevo già deciso l'ultima scena: Cory c'era. Conoscevo già l'ultima battuta: Rachel la diceva a Finn. Quando accade una tragedia come questa, non ti resta che fermarti, prendere una pausa e cercare di capire cosa puoi fare".

Queste le dichiarazioni dello sceneggiatore e gli attori si sono detti d'accordo con la decisione, etichettando " sei stagioni" come perfette per un telefilm. Ryan Murphy ha poi terminato la sua dichiarazione, affermando di  voler omaggiare ancora  Monteith, alla quale è già stata dedicato un'episodio, nell'ultima puntata della serie.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!