Stasera, giovedì 16 gennaio 2014 andrà in onda una nuova puntata di Servizio Pubblico, il programma condotto da Michele Santoro e con la partecipazione fissa di Marco Travaglio, di Vauro con le sue vignette e di Gianni Dragoni con i numeri sull'economia, andrà in onda in diretta tv su La7 alle ore 21:10 circa e in live streaming sul sito La7.it.

Anticipazioni temi e ospiti Servizio Pubblico 16/12/2014

Il titolo della puntata è "La solita ministra". Nel caso specifico si parlerà del caso Nunzia De Girolamo, il ministro campano delle Politiche Agricole esponente del Nuovo Centrodestra di Alfano. Le intercettazioni e la loro divulgazione fanno parte di un iter normale o piuttosto sono atte a screditare la ministra? Il suo partito grida al complotto, il tentativo non solo di colpire la persona ma anche il NCD, forse con l'intento di mettere in crisi la maggioranza risicata del Governo Letta.

Intanto il M5S presenterà mozione di sfiducia in Parlamento.

Saranno ascoltate anche le ultime intercettazioni della De Girolamo mandata anonimamente al TG5 sempre relative alle telefonate con Felice Pisapia, ex direttore amministrativo dell'Asl di Benevento. Ma al momento non risulta essere iscritta nel registro degli indagati. Sul piatto la questione dei favori presunti all'ASL di Benevento, sua zona di origine..

A confermare la tesi del complotto che includerebbe anche i media, i precedenti del Ministro della Giustizia Annamaria Cancellieri con le intercettazioni Ligresti. Ma volendo essere precisi, c'è stata anche la storia impunita politicamente di Alfano nel caso kazako. Non è più probabile che le impudenze siano dei ministri del Governo Letta e non solo del Nuovo Centrodestra visto anche le brutte figure di Saccomanni, Ministro dell'Economia?

A Servizio Pubblico si discuterà anche della tattica presunta di Matteo Renzi in contrasto perenne con Alfano e in rotta di collisione anche con il Presidente del Consiglio Enrico Letta.

I migliori video del giorno

E' pronta una crisi di Governo? Il mancato accordo sulla legge elettorale che si sta paventando tra la maggioranza sarebbe un altro passo verso la caduta.

Di questo e di altro discuteranno gli ospiti di Santoro in studio e in collegamento. Parteciperanno Franco Fiorito, ex capogruppo della Regione Lazio, esponente del Pdl condannato a 3 anni e 4 mesi di reclusione e all'interdizione per 5 anni dai pubblici uffici per il maxi scandalo sui rimborsi elettorali e fondi rubati al partito, calunnia e falso.

Il neo segretario della Lega Nord Matteo Salvini, e questo permetterà anche di tornare sul caso Kyenge, sulla sua agenda pubblicata dalla Padania e le minacce ricevute ultimamente. E ancora la deputata PD Alessandra Moretti e come spesso accade in collegamento il filosofo di sinistra Massimo Cacciari.