La trasmissione Amici 13, che quest'anno sta vedendo il trionfo di Miguel Bosè e della squadra blu, sta scatenando molte polemiche per le decisioni dei tre giudici, tranne Luca Argentero che pare essere l'unico imparziale, nonostante Sabrina ha dichiarato che alterna il suo voto, la conclusione è sempre la vittoria dei Blu.

Le decisioni dei tre sono determinanti per la proclamazione del vincitore, che pur dovendo rispecchiare i gusti personali di chi giudica penalizza eccessivamente la squadra bianca, non lasciando dubbi sulla loro preferenza per la squadra blu una preferenza che fa apparire scontato il finale.

Durante le precedente trasmissioni sono stati eliminati Knef, Federica Rigoli e i Carboidrati, nomi del programma davvero forti e domenica è toccata a Paolo Macagnino un cantante che è un mix tra metal melodico e una versione meno aggressive e meno dannata di Marilin Manson, eppure questi talenti e anche altri sono passati in sordina.

Per il coach Moreno, le varie sconfitte diventano sempre di più un fatto personale, gli animi tra lui e Miguel Bosè si agitano spesso.

Le gare, ed è evidente a tutti, sono animate da troppo astio e non da sana competizione, il programma ormai negli anni ha sempre più segnato il distacco tra docenti e alunni con una selezione che sembra spesso una ripicca personale.

Spesso si premia il troppo tecnicismo nel ballo mentre il pubblico, per niente annoiato nel seguire le esibizioni come ha detto Gabri Ponte parlando di Vincenzo definendo noiosa una sua esibizione, vuole non solo leggiadria e tecnica come viene impersonata da Christian un vero "angelo danzante" ma preferisce Vincenzo anche perché ama il suo genere.

E proprio il povero Vincenzo, deve tirarsi su di animo dopo le parole negative e continue di Gabri Ponte, per fare una bella gara con Christian per vincere la sezione ballo, Vincenzo ha rischiato di uscire e non poter gareggiare affatto ballando col suo rivale.

La scuola di Spettacolo e Musica più popolare in Italia, da un'idea dello spaccato della vita dei giovani italiani di ogni ambito, fa solo vedere quello che oggi capita spesso nelle scuole, nei concorsi e nelle gare non vince davvero il migliore anche se è riconosciuto il valore indiscusso dei Blu. E' stata davvero una lotta arrivare al serale una guerra continua ma di quella che fa molte vittime senza riuscire a far brillare davvero la vera stella.

I Carboidrati sono una di queste vittime più rimpiante ma anche più chance per voci che lo meritavano uscite troppo presto, pure l'uscita di Paolo di ieri sera, fa capire la poca comprensione di talenti dei giudici niente affatto preparati per un compito quale la selezione di talenti.

Nella puntata di domenica scorsa ci sono stati ospiti come Biagio Antonacci, giudice esterno, Ornella Vanoni e Loredana Bertè che hanno battibeccato per poi uscire riconciliate, Nek e Antonello Venditti, in duetto rispettivamente con Deborah e Giada, entrambe professioniste bravissime, anche se la siciliana Deborah nel serale è stata una rivelazione, ma a volte voci come la sua non fanno incetta di dischi.

Geppi Cucciari, la comica invitata a sdrammatizzare si è esibita in duetto con Maria, ma la tensione e le polemiche del pubblico anche contro Sabrina Ferilli, attaccata anche dopo il programma su twitter non ha sanato la polemica sulle decisioni dei giudici. #Televisione #Amici di Maria

Che vinca il migliore, comunque sia ormai i giochi son fatti ma un po' di delusione c'è in tutti.