Durante la kermesse cinematografica in atto a Cannes, Pamela Anderson sfilando in veste di ospite di una raccolta fondi da devolvere alla sua associazione in difesa degli animali, ha voluto confessare i suoi segreti. La Anderson, infatti, racconta, che recatasi a casa del fidanzato di una sua amica, il fratello maggiore di quest'ultimo con una scusa disse di voler insegnarle a giocare a backgammon, ma il banale pretesto presto si trasformò in un massaggio alla schiena e poi in uno stupro.

A quel tempo Pamela aveva dodici anni e quella fu la sua la sua prima esperienza sessuale con un ragazzo di 25 anni. Ma non è tutto: la showgirl americana, infatti, ha confessato che quella non è stata la sua unica esperienza traumatica perchè all'età di sei anni fu molestata da una baby-sitter.

Un'infanzia difficile la sua che culminò quando il suo primo ragazzo entrò a far parte di una gang di violenti. Da qui, l'ennesimo stupro perpetrato su di lei da sei giovani uomini.

Fu proprio allora che Pamela Anderson decise di superare il trauma dedicandosi agli animali, la sua unica ragione di vita dopo i figli Brandon Thomas Lee e Dylan Jagger Lee, nati dal matrimonio con Tommy Lee. Non a caso, da anni la Anderson è impegnata nella lotta contro chi maltratta gli animali e nell'organizzazione di manifestazioni che aiutino gli amici a quattro zampe, ma non solo, l'ex bagnina di Baywatch si è battuta anche contro la caccia alle balene portata avanti dal governo giapponese nonostante il divieto dell'Onu. #Gossip