A distanza di soli tre mesi dal suicidio della sua compagna L'Wren Scott, impiccatasi nel suo appartamento a Manhattan, il frontman dei Rolling Stones pare abbia già una nuova fiamma.

Di fronte alle foto in cui una misteriosa giovane donna bacia sul collo Mick, sul balcone della sua stanza d'albergo in Svizzera, la sorella maggiore di L'Wren, Shane, ha criticato severamente e con grande rammarico il suo comportamento, peraltro recentemente diventato bisnonno, ma con nessuna idea di mettere la testa a posto, nonostante i suoi 71 anni....

Sebbene la figlia di Mick affermi che il padre è distrutto e con il cuore infranto, Shane si tormenta per quanto diventato ormai di dominio pubblico ed attacca ferocemente Mick che, a tutt'oggi, però non ha ancora reagito.

Eppure Mick, all'epoca della tragedia, era apparso veramente affranto per la perdita di L'Wren, celebre stilista americana, quarantanovenne, con la quale aveva vissuto per 13 anni, tanto che i Rolling Stones avevano annullato tutti i concerti già previsti in Australia e Nuova Zelanda; anche le frasi pubblicate su Facebook in cui non si capacitava di un tale gesto e parlava della sua compagna con ammirazione e tristezza sembrano ora contrastare con le immagini scattate da un paparazzo del Sun.

Al momento nessuno sa dire, neppure il personale della sicurezza del cantante, chi sia questa giovane ragazza mora, soprannominata "la misteriosa brunetta", forse una modella; comunque i due si sarebbero conosciuti in un club a Zurigo, durante una tappa del tour di Mick, e avrebbero trascorso il fine settimana insieme, chiusi nella suite della rock star.

I migliori video del giorno