Dopo l'esperienza di Temptation Island, Gabriele Caiazzo e Sonia Carbone continuano ad essere una delle coppie più attive nel web esprimendo in prima persona il proprio stato d'animo dopo la fine della loro storia. L'esperienza nel reality show di Canale 5 non è stata per nulla positiva per i due ragazzi, fidanzati da ben 9 anni: Gabriele non ha saputo resistere alle tentazioni della single Laura, trascorrendo addirittura alcune ore nella stanza di lei. Sonia, sconvolta, pur confemando di essere innamorata di Gabriele, non ha potuto continuare la storia con lui ponendo fine, nel confronto finale dell'ultima puntata, alla longeva relazione. Come dichiarato dalla stessa Sonia, Gabriele si è pentito del proprio comportamento poche ore dopo l'ultimo confronto.

Da allora ha iniziato a tempestarla di messaggi e telefonate, cercando un riappacificamento che al momento non è avvenuto.

Temptation Island: come stanno le cose tra Sonia e Gabriele dopo l'uscita dal reality?

Qualcuno aveva ipotizzato che la loro relazione fosse ripresa, avvistando entrambi ad un concerto di Ligabue, ma sono i due diretti interessati ad aggiornare sulla situazione direttamente nella loro pagina Facebook. Qualche giorno fa, Gabriele ha infatti spiegato personalmente come stanno le cose: in primo luogo non è stato rifiutato da nessuno, quindi non è vero che Laura non ha più voluto saperne di lui dopo Temptation Island, ha infatti affermato: " Non ho ricevuto rifiuti da nessuno perché sono concentrato nel recuperare altro." Recentissimo inoltre il post di Gabriele che cita Ligabue: " ...

I migliori video del giorno

lontana da te, lontana da voi, lontana da uno specchio che non dice chi sei..." Ancora una volta è dunque evidente il riferimento a Sonia? Se Gabriele cita Ligabue per mostrare la tristezza nell'avere Sonia lontana, lo stato d'animo della sua ex è assolutamente contrario ma comunque triste. Sonia è infatti consapevole di dover andare avanti e per spiegarlo, sempre su Facebook, cita a sua volta Ligabue con il testo di Sopra il giorno di dolore che uno ha.