Squadra Antimafia 6, in onda il lunedì alle 21:10 su Canale 5, continua la sua corsa con le nuove avventure di Domenico Calcaterra (Marco Bocci), il vicequestore più famoso d'Italia, e della Squadra Duomo in guerra contro organizzazioni criminali varie, guidate dai molti boss mafiosi presenti su un territorio certo non facile anche nella puntata in onda il 20 ottobre 2014 della quale vi diamo anticipazioni.



La trama alla base di Squadra antimafia 6 - in attesa dei protagonisti del futuro - è purtroppo molto verosimile e ci fa riflettere sulla complessità dei tempi che stiamo faticosamente attraversando, con frequenti intrecci tra mondo del crimine e rappresentanti delle Istituzioni (ricordate il personaggio del dottor Pulvirenti uscito di scena qualche puntata fa?).





Nella puntata del 20 ottobre 2014 il carattere fiero e orgoglioso di Calcaterra-Bocci emergerà definitivamente. ancora una volta in questa puntata si scontrerà con i regolamenti e quelle norme con le quali non riesce a convivere proprio a causa di un carattere ribelle, insofferente. La sua nuova ossessione si chiama Crisalide ed è un nemico davvero insidioso, che minaccia di fare danni enormi in quanto può contare su personaggi di alto profilo criminale come il redivivo De Silva, uno capace di qualsiasi mascheramento e perfino di farsi beffa della morte come già dimostrato nella precedente serie.



In questa puntata del 20 ottobre 2014 i superiori di Calcaterra tenteranno di riportarlo a più miti consigli.

Naturalmente non sarà facile ma a giovarsi di tutte queste frizioni potrebbe essere proprio la famigerata Crisalide che scopriremo avere tentacoli dappertutto.

Clamoroso sarà il patto di temporanea alleanza stretta da Calcaterra coi Ragno. L'obiettivo è incastrare l'inafferrabile De Silva, personaggio sul quale ho alcune riserve in quanto a volte sembra scivolare in una involontaria e goffa comicità.

Anche la strana alleanza tra il vicequestore e i banditi Ragno non è in vero troppo verosimile senza grave pregiudizi giuridici. In polizia non tutto può essere permesso.

Già forti della collaborazione di Don Basile, i Ragno alimentano in questo episodio del 20 otobre 2014 ancor più i loro insani deliri di onnipotenza.

Un clamoroso colpo di scena è però all'orizzonte sotto forma di tradimento compiuto da un fiduciario di Don Basile stesso, che ha il volto e l'anima di Luigi Maria Burruano.





Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!