Fabrizio Bracconeri manca da un po' di tempo dalla televisione, ma ancora in molti si ricordano di lui. La generazione passata è cresciuta con I ragazzi della terza C dove interpretava il ruolo di Bruno Sacchi, poi per molti anni è stato il valletto di Rita Dalla Chiesa a Forum. Dopo l'addio a Mediaset si sono perse le sue tracce, fino al 3 settembre, quando alle 23.35 ha twittato: Due giorni che mi perseguita questa brutta depressione ma non vincerà la maledetta non mollo.

Lo sfogo di Fabrizio Bracconeri

Uno sfogo che l'attore ha voluto condividere con i suoi followers. Fabrizio da 13 anni soffre di questa malattia.

Per tre anni l'ha curata con il Prozac e un supporto medico, poi un giorno ha voluto mettere fine alla sua dipendenza e con il sostegno di uno psicologo, si è liberato del medicinale. Purtroppo il mese scorso ha dovuto riprendere una pasticca per dormire. Come mai Fabrizio Bracconeri soffre di depressione? E perché ha deciso di rendere pubblico il suo male?

Nel salotto di Silvia Toffanin l'attore ha affidato il suo disagio, causato da un problema familiare che a volte superarlo sembra insormontabile. Fabrizio Bracconeri è padre di quattro figli. L'ultimo nato, Emanuele di tredici anni è affetto da una grave forma di autismo. Dopo un mese di vita, al bambino gli fu diagnosticata la malattia, con conseguenze drastiche: sordo, muto e cieco. Crescendo, i genitori si sono accorti che il bambino sentiva e la vista fu corretta con un paio di occhiali, ma Emanuele non è autonomo, ha bisogno di assistenza continua, non è autosufficiente.

I migliori video del giorno

Fabrizio Bracconeri e la sua famiglia sono molto provati psicologicamente da questa situazione, si sentono abbandonati dallo Stato e l'attore in un momento di ira, se la prende anche con gli immigrati, non tollera che queste persone vengano sostenute giornalmente dalle istituzioni, mentre le famiglie con gravi disabilità in casa, sono lasciate alla disfatta. Lui si ritiene una persona fortunata, perché ha la possibilità economica di curare suo figlio, ci sono famiglie che purtroppo sono obbligate a scegliere, se mangiare o se curare i propri figli.

Prossimo trasferimento in Sicilia di Fabrizio

Ora Fabrizio Bracconeri sta decidendo di trasferirsi in Sicilia a Valderice per curare Emanuele. In questo posto c'è un'associazione specializzata per il recupero di persone con gravi disabilità, e i costi delle cure sono tutte a carico della regione Sicilia. Fabrizio Bracconeri ha una casa di vacanza a sette chilometri dal centro di riabilitazione, per cui ha deciso di trasferirsi per garantire a suo figlio un futuro migliore.