Nuovamente al top degli ascolti con una ricetta collaudata e, ove possibile, migliorata. Carlo Conti & Company hanno fatto centro anche nel 2014 sia nell'edizione standard, che ha visto vincere Serena Rossi, sia nella supersfida finale, dove hanno partecipato le migliori tre artiste donne della passata stagione, che di quest'ultima stagione. Il successo del programma è stato dato senza dubbio dallo staff: costumisti, parrucchieri, truccatori, coach canori, coreografi, ma anche tutti i tecnici e la regia, chesi sono dimostrati davvero all'altezza dando luogo ad emozionanti performance degli artisti che sono scesi in campo.

A Carlo Conti va il merito di essere oramai un presentatore maturo e scaltro, pronto a gestire al meglio una diretta seguita da molti milioni di spettatori e quindi pronto per Sanremo.

Ma molto importante è anche la collaudata giuria. Lippi sornione, volutamente bistrattato e simpaticamente distratto; la Goggi che fa l'esperta, e in parte lo è, ma che risulta davvero tenerissima, non fosse altro che per la sua età che la rende amabile a prescindere da certi momenti di apparente appannamento. E infine De Sica a cui va tutto bene e che la chiude sempre, o quasi, in un atteggiamento del tipo "vogliamoci bene!".

E gli artisti? In queste ultime edizioni si sono messi in gioco degli artisti davvero sorprendendi, a parte rari casi, e sarebbe lungo percorrere tutti i nomi e le performance. Ci possiamo focalizzare su quelli che disputano il gran finale. Ci sono conferme di talento puro, talento che fa quasi fatica ad adattarsi a personaggi che non le rendono merito: intendesi Rita Forte, costretta a volte a limitare la sua voce.

I migliori video del giorno

Indimenticabili ad esempio le sue interpretazione di Mina e di Dion Warrick. Ci sono scoperte come la Giarrusso che ha sbalordito pubblico e giuria in un crescendo di interpretazioni di eccellente livello, quale quella di Grace Jones, che probabilmente le ha fatto raggiungere il top. Ci sono emozioni palpabili che quasi sempre Attilio Fontana riesce a trasmettere attraverso i personaggi da lui portati in maniera estremamente coinvolgente.

Ci sono i simpaticoni che si divertono tanto e fanno divertire come Amadeus, Frizzi e lo stesso Alessandro Greco il quale oltretutto dimostra eccellente capacità canore e di adattamento a voci e tonalità ben diverse dalla sua. Bravissimo nella performance di Ramazzotti. Brava la Salemi. Simpatica Fiordaliso. Dolce e carina la Fornasier. Beccucci niente male, potrebbe fare di più certamente. Scanu davvero poliedrico e con i suoi fans alle stelle tanto da attenderlo all'uscita dello studio il venerdì motte.

Ma una citazione speciale la merita Serena Rossi.

Da "Un posto al sole", fiction di Rai 3, dove già aveva fatto notare le sue doti canore, poi attraverso qualche apparizione in altre Fiction, eccola atterrare in questo spettacolo sorprendendo ed emozionando un pò tutti. Serena ha fame, ha voglia di far apprezzare il suo talento, ciò che si nota durante le sue esibizioni evidenzia grande cura nella preparazione e un grande, grandissimo impegno. E il risultato è evidente. Abbiamo visto una Giorgia straordinaria, così come una splendida Pausini. E che dire poi di Michael Jackson? Serena potrebbe essere la supervincitrice e lo meriterebbe. E' un'artista matura e completa e ha dimostrato tantissimo talento. C'è il televoto che farà la sua parte nell'ultima puntata e potrebbe riservare sorprese ma Serena ne uscira comunque da vincitrice, fosse anche vincitrice morale. Tale e Quale show è un'orchestra ben diretta da Conti con la ciliegina Cirilli che mette un pò di sale e pepe senza mai sforare in eccessi poco consoni. Con Tale e Quale ci si diverte e si passa una serata allegra e serena.