E' triste sentire stamattina questa notizia appena svegli. C'è soprattutto una generazione, dai 40 ai 60 circa, che ne sarà rimasta davvero impressionata. Ci ha lasciato stanotte, colto da un infarto proprio mentre faceva la cosa per lui di certo più bella: un'esibizione live, nella sua terra, per l'esattezza a Policoro, nel Materano. Era nato a Lagonegro, in Lucania, nel 1954. Aveva solo 60 anni. Dopo una gavetta fatta con tanti gruppi, prevalentemente di estrazioni rock, Mango scopre la sua vena poetica ed inizia a comporre pezzi che sono oramai nella storia delle musica italiana.

Pubblicità
Pubblicità

"Oro" è la canzone che decreta il suo successo anche a livello internazionale e lo segna per tutta la vita. Ed è' infatti proprio sulle note di questa canzone, dopo circa un minuto di esibizione, che il suo cuore smette di battere. Mango si ferma, dice "Scusate" e si accascia sul palco. Immediati gli interventi, il trasporto d'urgenza in ospedale ma non c'è nulla da fare.

Porgiamo le condoglianze ai suoi cari e senza retorica riconosciamo che se n'è andato un grandissimo autore e cantante della musica italiana.

Un primo piano di Pino Mango
Un primo piano di Pino Mango

Una voce dalle tonalità inimitabili oltre ad una straordinaria capacità di comporre canzoni bellissime, per sè e per gli altri. Innumerevoli i ricordi. Indimenticabile l'impatto del Sanremo 1986 con "Lei verrà" che alcuni considerano il suo massimo capolavoro. E che dire di "Australia", "Bella d'estate", "Mediterraneo", "Io nascerò", "La rondine", Sirtaki"?

Ma l'elenco è davvero lunghissimo e a qualcuno, in questo momento, ripensando a queste canzoni, probabilmente scapperà una lacrima.

Pubblicità

Si, perchè Mango era emozione in musica e ci lascia tante emozioni che non saranno dimenticate. Fra i brani confezionati ad arte per altri interpreti spicca di certo nei ricordi il grande successo di "Fare l'amore" preparata ad hoc per Mietta e presentata nel Sanremo 2000. Adesso è volato via ma la sua musica no. La sua musica è' con noi ogni volta che vogliamo riassaporare quei momenti magici che ha saputo donarci. Buon viaggio Pino. 

Leggi tutto e guarda il video