Non c'è pace per Veronica Maya dopo l'incidente che l'ha vista protagonista a Tale e Quale Show. Ora rischia di essere esclusa dalla conduzione dello Zecchino d'Oro, ruolo al quale teneva tantissimo. Ma cerchiamo di ripercorrere le tappe del topless involontario che dietro le quinte l'ha fatta infuriare. 

La povera Veronica doveva interpretare un'esibizione di Madonna, ma è stata tradita dal suo vestito: mentre ballava, infatti, ha dovuto fronteggiare uno spiacevole incidente di percorso, rimanendo con il seno completamente scoperto. Inevitabile l'imbarazzo collettivo: senza parole Raffaella Fico e Roberta Giarrusso, mentre Carlo Conti ha dovuto interrompere l'esibizione.

Il conduttore ha promesso che la bella Veronica avrebbe dovuto continuare l'esibizione, cosa che non è avvenuta.

Tale e Quale Show, tapiro d'oro per Veronica Maya

Veronica Maya ha cercato di sdrammatizzare pubblicamente l'accaduto, esclamando: "Non mi possono capitare certe cose, io devo condurre lo Zecchino d'Oro". Ma è certo che dietro le quinte era irata e secondo le ultime indiscrezioni, la donna avrebbe anche pianto in segreto. Ha avuto anche l'onore di ricevere il tapiro d'oro, ma ora la sua conduzione dello Zecchino d'Oro è assolutamente a rischio.

Topless involontario di Veronica Maya, petizione per escluderla dallo Zecchino d'Oro

E' stato il sito "La nostra tv" a parlare di una petizione contro Veronica Maya per escluderla dalla conduzione del noto programma riservato ai bambini.

I migliori video del giorno

Una vera e propria bufera si è abbattuta sulla donna, che teneva tantissimo a questo ruolo. L'avvocato Maria Carsana ha espressamente ordinato alla Rai di sostituire immediatamente la Maya, parlando di scandalo. E' quindi molto probabile che avvenga una sostituzione, dato che la Rai ha sempre usato il pugno di ferro in situazioni analoghe. Veronica ha cercato di esporre le sue ragioni in un'intervista radiofonica condotta da Selvaggia Lucarelli, ma ora sarà veramente molto difficile vederla alla conduzione dello Zecchino d'Oro.