Al Forum d'Assago andrà in scena l'ultimo atto di X Factor 8, un'edizione record per ascolti e risonanza 'social'. Chi vincerà? Stando alle classifiche di iTunes e agli umori della Rete, a disputarsi la vittoria saranno Lorenzo Fragola e Madh, con buona pace di Ilaria e Mario. Per la finale sono attesi anche ospiti del calibro di Tiziano Ferro (che l'anno scorso firmò 'La vita e la felicità', inedito che portò alla vittoria Michele Bravi), Gianna Nannini (con disco in uscita) e Malika Ayane di cui Mario qualche puntata fa ha interpretato (in modo non del tutto riuscito) 'Ricomincio da qui'. Ma in attesa di sapere come andrà, tiriamo le somme di questa stagione del programma (condotta in maniera impeccabile da un sempre eccezionale Alessandro Cattelan) che ha alternato gli acuti alle note stonate e il successo a qualche caduta di stile.

Mika: anche questa volta, come l'anno scorso, regna l'incertezza sul suo futuro. Il giudice anglo-libanese non ha ancora confermato la propria presenza per la prossima edizione di X Factor, ma non dovrebbero comunque esserci sorprese. Difficile pensare al programma senza di lui, al suo italiano 'creativo' e alla serietà dei suoi giudizi, rigorosi, ma mai distruttivi, al suo sguardo sì lucido sulle cose, ma senza perdere la tenerezza. Voto 10 a lui e 10 e lode alle sue giacche, che agli amanti dello stile hanno dato più di una soddisfazione.

Fedez: promossa a pieni voti la new entry di quest'anno, rapper giovane e dalla lingua sciolta, che si è mostrato perfettamente all'altezza in quanto a dialettica e a preparazione. Ha tenuto testa a Morgan (i rapporti tra i due sono tesissimi e nell'ultima puntata non si sono risparmiati stoccate e battute al veleno) e coccolato i suoi ragazzi (tutti e quattro notevoli, non un colpo sbagliato), con generosa fratellanza, senza l'ombra di competizione o prevaricazione.

I migliori video del giorno

Bravo.

Morgan: più instabile del solito, ha minacciato l'addio, salvo poi ritrattarlo. Meno brillante che d'abitudine, ha portato allo show gruppi di nessun appeal (imperdonabile il sacrificio del duo Ceppo e Cipo) e fatto scelte musicali suicide. Certo, Morgan è sempre Morgan e la classe, nonostante capricci e narcisismo, resta intatta. Confidiamo nel recupero.

Victoria: benché materna con le sue ragazze e sempre sensibile ed educata (la Ventura non manca davvero a nessuno), si è rivelata deludente come giudice. Partita con una buona squadra, non è stata capace di capire un'interprete raffinata come Camilla e con Vivian il feeling è stato sempre intermittente. Con Ilaria è andata meglio, ma è davvero difficile non riuscire a valorizzare una voce come la sua. I suoi commenti a fine esibizione sono esempi di vacuità e inconsistenza. Forse paga l'incapacità d'improvvisazione e una scarsa cultura musicale, forse ha solo bisogno di scaldarsi. Vedremo se i vertici di Sky le daranno una seconda possibilità.