Corrado Tedeschi sabato 7 febbraio 2015 è stato ospite di Silvia Toffanin nella puntata di Verissimo. Il presentatore ha parlato della sua vita professionale, della scelta di abbandonare la Televisione e del rimpianto per averlo fatto. Dopo la malattia, che lo ha messo fisicamente e psicologicamente a dura prova, ha ripreso a lavorare in teatro, ma il suo sogno è di poter condurre un programma e ritornare a fare televisione.

La vita, i sogni e la malattia

Corrado Tedeschi da ragazzo è stato calciatore e ha giocato con la Sampdoria. Il pallone è rimasta la sua passione, come il teatro.

In questo momento gli manca entrare nelle case degli italiani, la televisione gli ha dato molto, grazie alla conduzione di programmi come Doppio slalom e Il gioco delle coppie. A Doppio slalom sono passati tanti ragazzi, che oggi sono diventati personaggi pubblici come Matteo Salvini. Nel gioco non vincevano soltanto i primi della classe, ma anche ragazzi meno bravi, ma preparati sugli argomenti di attualità, politica e costume. Il gioco delle coppie negli anni è diventato un programma cult, dove molti altri programmi televisivi hanno trovato ispirazione per la realizzazione di nuovi format. Anche questo gioco ha avuto l'onore di avere tra i concorrenti personaggi diventati successivamente famosi come Maria Grazia Cucinotta e Simona Ventura.

Al culmine del successo e della popolarità, Corrado Tedeschi ha scelto di cambiare emittente televisiva per condurre insieme a Maurizio Mosca, il programma Italia 1 sport. Il presentatore ha confidato che nella vita ha avuto la possibilità di puntare sul Gossip e accrescere la sua popolarità, poiché ha avuto delle relazioni sentimentali con importanti e famose donne dello spettacolo, tra cui Rossana Casale, ma non ha mai condiviso quel genere di informazione e ha preferito tenersi lontano dai pettegolezzi.

In età matura è passato al teatro. Il momento più doloroso della sua vita è stato quando ha scoperto di avere un tumore al colon. Ha deciso di raccontare la sua storia per sensibilizzare la gente sul problema, e far capire alle persone che certi tipi di cancro, possono sparire con un'adeguata prevenzione. Corrado Tedeschi nel corso dell'intervista, ha dato delle informazioni precise: "Andando in bagno guardate dopo, se vedete del sangue, correte dal vostro medico e andate a farvi una colonscopia".

Il medico che lo ha operato gli ha detto che se la colonscopia venisse fatta come controllo di routine, il cancro al colon non esisterebbe, perché prima che si manifesti passa molto tempo, l'asportazione dei polipi o altro, eviterebbero l'intervento invasivo con la chemio e l'operazione chirurgica.

Oggi Corrado Tedeschi è nonno di un bimbo di pochi mesi, e la sua esistenza non è altro che una demarcazione tra una vita che c'è stata e una che ricomincia. Di fronte a certe situazioni, ha dovuto fare i conti di quello che si può perdere e di quello che si ha. Il suo sogno è di ritornare in televisione e spera che presto gli si presenti l'occasione.