La prima serata del Festival di Sanremo 2015 del 10 febbraio è volata via senza particolare sussulti tra canzoni quasi tutte mediocri, la gaffe di Siani, un Carlo Conti troppo perfetto e delle vallette agitate, a parte Rocio che è stata disinvoltamente inutile. Si salvano Tiziano Ferro, il duetto cantanto Arisa feat Emma, e Albano in coppia con una Romina senza voce.

Pagelle Festival Sanremo 2015, prima serata 10 febbraio: conduttore e vallette, il comico e gli ospiti

  • Carlo Conti 6: impeccabile ma troppo prevedibile, l'idea di invitare la famiglia più numerosa d'Italia con un padre che vive di provvidenza anche per dar da mangiare ai suoi 16 figli, è stato un momento fuori luogo.
  • Emma 6: troppo agitata e balbettante, si è rifatta nel duetto con Arisa alla grande, sa dare sempre emozioni quando canta.
  • Arisa 6,5: impacciata ma allo stesso tempo spiritosa, un voto in più per la performance con Emma sul brano di Renato Zero. 
  • Rocio 4: ha cercato di essere sarcastica senza riuscirci, non vestita bene, superflua la sua presenza, un voto di stima.
  • Alessandro Siani 5,5: esageratamente criticato sui social per le battute su 2 persone meno giovani del pubblico e un ragazzino falso magro, il tutto fra Inps e obesità. Ma la sua comicità napoletana riscuote sempre successo anche se i finali in tv sono diventati un po' scontati e populisti. 
  • Tiziano Ferro 9: è come un ragazzino, si emoziona sempre sul palco agli applausi scroscianti del pubblico, e poi il suo medley è stato all'altezza della sua fama, un grande cantante e una grande persona.
  • Albano e Romina 6: ci sarebbe tanto da dire, per esempio che lei non ha più voce, o che lui invece è come il vino, migliora invecchiando, parla tanto e butta frecciate alla sua partner, ma la sua voce è pazzesca, peccato che lei abbassi notevolmente la media. 

Pagelle Festival Sanremo 2015: prima serata 10 febbraio: i 10 cantanti big 

  1. Chiara 6: sulla falsa riga delle canzoni precedenti, buona esibizione a livello vocale ma musica e testo lasciano a desiderare.
  2. Grignani 4: si salvi chi può, canzone bruttina e performance rivedibile.
  3. Alex Britti 5: la solita canzonetta 'schitarrata', scontato. 
  4. Malika 7: voce inconfondibile ed esibizione eccellente, il brano non è indimenticabile ma diventa una delle favorite alla vittoria finale, anche se il suo problema è quello di essere poco social...E visto che molti ragazzi voteranno dal web...
  5. Dear Jack 4: il pronostico è stato dalla loro parte, tanti fans per una vittoria che poteva apparire scontata, ma la canzone è stata deludente.
  6. Lara Fabian 4: il talento non è in discussione, ma il brano non è stato per nulla all'altezza.
  7. Nek 4: non è cambiato niente dopo tanti anni, solita canzone per nulla particolare.
  8. Mauro Coruzzi e Grazia Di Michele 6,5: sarà anche sbruffona e antipatica nel talent Amici, ma l'interpretazione è buona, un po' meno quella di Platinette, ma il testo è forse il migliore e sicuramente il più significativo, peccato per una musica non all'altezza.
  9. Nesli 6: sufficiente il testo del brano da lui scritto e la musicalità, ma non potrebbe mai vincere il Festival.
  10. Annalisa 6,5: tipico testo dei Modà, anche la musica, niente di eccezionale, ma lei ha talento e canta bene.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto