Mentre in Italia si attende ancora l'uscita della prima, negli States si lavora già alla seconda stagione del fortunato spin-off di Breaking BadBetter Call Saul nasce da un'idea di Vince Gilligan (già ideatore di Breaking Bad) e Peter Gould e la storia è incentrata su quello che nella serie madre era l'avvocato di Walter White, Saul Goodman interpretato da Bob Odenkirk. In realtà la serie è ambientata, temporalmente qualche anno prima delle vicende di Breaking Bad quando ancora l'avvocato era solo uno squattrinato avvocato di provincia si chiamava James McGill ed i suoi metodi non erano ancora ai limiti della legalità.

La serie ha avuto da subito un enorme seguito tanto da aver esordito col più alto indice d'ascolto di sempre di una Serie TV su un canale via cavo della storia della televisione americana. Questo successo iniziale è stato poi riconfermato con l'affermazione ai Critics' Choice Television Awards in cui i protagonisti sono stati premiati come migliori attori nelle serie televisive.

L'ottimo riscontro ha spinto AMC a rinnovare la serie per una seconda stagione di 13 episodi che vedranno la luce nel 2016 in America.

Per quanto riguarda l'Italia, i network del nostro paese ancora non hanno dimostrato molto interesse per il successo della serie anche se si parla del 2016 per vedere anche da noi la prima stagione.

Bryan Cranston sarà di nuovo Walter White

In molti si sono subito chiesti se Walter White potesse rientrare nelle vicende narrate dalla nuova serie. Se è vero che la tempistica non permette un intreccio agevole dei personaggi (in Breaking Bad non si accenna mai ad incontri precedenti tra White e Goodman, inoltre lo stesso Pinkman sette anni prima sarebbe poco più che un bambino) in diverse occasioni Vince Gilligan ha affermato che sarebbe un peccato se Better Call Saul dovessero giungere a conclusione senza una apparizione di Walter White.

Tuttavia gli autori vogliono che lo spin-off si regga sulle sue gambe, senza affidarsi continuamente a figure già note. Tra l'altro era anche balenata l'idea di un possibile inserimento di un altro personaggio assai noto e seguito dal pubblico e cioè quello di Gus Fring.

E comunque chiaro che si sta pensando ad almeno un cameo di White in modo però che sia organico alla narrazione della nuova serie ma è quasi certo che questo non avverrà nella seconda stagione di Better Call Saul.

E' invece certo che Cranston (White) sarà comunque sul set di Better Call Saul ma come regista, per girare un episodio della seconda stagione.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la pagina Cinema
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!