Prima puntata della stagione numero tre di Bates Motel la Serie TV liberamente ispirata alla giovinezza di Norman Bates, il protagonista di Psycho. La puntata si apre con Norman che dorme nel letto con la madre Norma e Dylan che vedendoli è contrariato. Accortasi di Dylan, Norman si alza per preparare la colazione ma Dylan gli dice che suo figlio ha ormai 18 anni ed è strano che dorma nello stesso letto della madre. Il rapporto tra Norma e Norman, sempre statodifficile, in effetti sta diventando morboso.

Norma riceve una telefonata da un avvocato che dice di essere l'esecutore testamentario della madre e le comunica che sua madre, appunto, è morta e lui è stato incaricato di eseguire le ultime volontà della donna ma Norma non gli permette neppure di terminare la frase che comunica all'avvocato di non essere interessata alle volontà della madre e chiude la telefonata.

Il suo disinteresse è reso ancora più evidente quando ne parla con Norman dicendogli semplicemente "Oh, a proposito mia madre è morta".

Nel corso della mattinata, Norman va a scuola accompagnato da Norma con un po' di reticenza tanto che deve essere trascinato fuori dalla macchina. In effetti la giornata non è delle più tranquille e mentre è a scuola, solo, a pranzo, ha delle visioni della signora Watson che gli parla e poi inizia a sanguinare. Spaventato ed agitato corre a casa alla madre e gli racconta l'accaduto mentre nel frattempo arriva una nuova ospite nel motel: Annika Johnson, una prostituta molto attraente che dice di essere solo di passaggio in città ed ha bisogno di una camera. Nel frattempo, Dylan ha un incontro con lo sceriffo Romero, e gli fa sapere che non non è più interessato a mettere in vendita la marijuana illegalmente.

Al contrario ha intenzione di iniziare una produzione legale, con quantità conformi alle regole e la vuole utilizzare per aiutare le persone con glaucoma e cancro. Romero accetta la decisione di Dylan ma gli dice che quando sarà da solo non sarà in grado di offrirgli più protezione. Intanto Norma dice a Norman che non andrà a scuola per quest'anno ma studierà a casa perché sta per promuoverlo a direttore del motel.

Lui è entusiasta e lo racconta a Emma mentre ​​lei lo informa che la sua fibrosi cistica è peggiorata e che la sua capacità polmonare è in diminuzione. Normam le dice che dovrebbero mettersi insieme e che potrebbero studiare insieme a casa senza andare a scuola. Più tardi mentre è fuori si avvicina alla finestra della stanza di Annika e la spia mentre e nella doccia.

Norma se ne accorge, lo allontana e lo rimprovera.

Solo dopo Norma si lascia andare in un gran pianto per la morte della madre e chiede a Norman di dormire insieme per un ultima volta. Infine, Norman si offre di accompagnare Annika in un ristorante dove lei deve incontrare il suo cliente. Nella scena finale dell'episodio, si vede Norman tornare al motel con l'auto di Annika ma senza la ragazza.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!