Può ormai essere considerata una trasmissione storica delle reti Mediaset, visto che va in onda su Italia 1 ininterrottamente dal 22 settembre 1997. Parliamo de Le iene - versione italiana del programma televisivo argentino Caiga quien caiga - programma che con un taglio irriverente e ironico, approfondisce temi dell'attualità italiana e internazionale mediante reportage e provocazioni. Il creatore del programma è Davide Parenti – ex Rai, già mente in Mediaset di altri programmi di successo come Scherzi a parte, Mai dire Tv e per alcune edizioni di La sai l'ultima? - coadiuvato da una corposa squadra di autori.

Pubblicità

I nuovi presentatori

Dopo diversi anni, durante i quali la trasmissione è stata presentata da Ilari Blasi e Teo Mammuccari, accompagnati dalla voce fuori campo della Gialappa's band, il programma oggi appare rivoluzionato nella sua conduzione. Infatti la nuova squadra di conduttori è composta dalla bellissima ex Miss Italia Miriam Leone, dallo scrittore, attore e deejay Fabio Volo, dalla conduttrice e comica siciliana ex La7 Geppi Cucciari, dal conduttore e regista Pif (Pierfrancesco Diliberto), nonché dalla storica iena Nadia Toffa.

Quest'ultima è una delle irriverenti Iene ormai da sei anni, durante i quali, con i suoi servizi, ha smascherato molti malaffari e delicati casi sociali. Capelli corti stile Gianna Nannini, modo di fare spigliato e dinamico, Mediaset gli ha anche affidato un programma tutto suo: Open space. Eppure in passato ha fatto tutt'altro, apparendo, vista a posteriori, oggi irriconoscibile.

Ballerina a Telesantero

A frugare nel suo passato, con tanto di foto, è stato Libero, che ha scovato delle immagini di quando, nell'ormai lontano 2004, faceva parte dello show Dolceamaro su Telesanterno, tv locale bolognese.

Pubblicità

La Toffa, oggi 37enne, non aveva certo gli abiti rigorosi in giacca e cravatta che indossa oggi a Le Iene, bensì un costume a mo' di indiana, sotto il quale ballava sinuosamente nelle vesti di valletta. Le inchieste de Le iene erano ancora molto lontane. D'altronde la gavetta l'hanno fatta tutti ed è importante per raggiungere certi livelli e riconoscimenti.