Annuncio
Annuncio

Un matrimonio durato poco più di un anno, di certo non il primo e di sicuro neppure l'ultimo. Alice Bellagamba e Andrea Rizzoli Jr, che si erano uniti in matrimonio il 18 ottobre 2014, si sono separati. A dare l'annuncio la stessa Bellagamba, alla rivista Vanity fair. La coppia è molto popolare, essendo Alice Bellagamba una delle più avvenenti ex ballerine di Amici, ma anche attrice, avendo lavorato nella fiction Un passo dal cielo e nel film di Leonardo Pieraccioni: Un fantastico via vai. Mentre Andrea Rizzoli è figlio di Eleonora Giorgi e del noto editore (nonché imprenditore e produttore cinematografico) Angelo Rizzoli. La loro cerimonia aveva suscitato molto entusiasmo, anche per la location in cui si è celebrata: il ridente borgo umbro di Montignano. Cerchiamo di capirne di più.

Annuncio

Le dichiarazioni della Bellagamba

Così l'ex ballerina di Amici ha giustificato così la sua scelta: ''Non provavo più nulla, se non stima e affetto. Per questo, l’idea di dargli un duro colpo era ancora più dolorosa''. L'attrice ammette che la crisi sia partita da lei, subito dopo la luna di miele nel misterioso Oriente. Nella fattispecie, nello stupendo Sri Lanka. Alice Bellagamba ammette che ormai non stava più bene, di sentirsi in gabbia, una sorta di groviglio al suo interno. Sentimenti provati dal fatto che aveva anche smesso di ballare, la sua grande passione ben dimostrata nel Talent show condotto da Maria De Filippi. Lei aveva l'esigenza di crescere ancora, e la situazione che stava vivendo non glielo consentiva. Pertanto, non ne poteva più.

Annuncio
I migliori video del giorno

Quale reazione per Rizzoli?

Insomma, la Bellagamba parla con sincerità della sua scelta, ma la notizia fa specie anche alla luce del fatto che l'ormai ex marito, Andrea Rizzoli, il giorno del loro matrimonio aveva dichiarato di aver sposato la donna della sua vita. Ma anche di volersi svegliare al suo fianco ogni giorno. Purtroppo per lui non è andata così e dopo più di un anno il loro matrimonio è già andato in frantumi. Ma in fondo sempre meglio una separazione che una storia poggiante sulla falsità. Non trovate?