Il countdown che ci separa dall'inizio del Festival di Sanremo sta volgendo al termine. Infatti, la prima serata si terrà domani sera, martedì nove febbraio. Come ormai noto, la conduzione anche per questa edizione 2016 è affidata all'ormai più che rodato conduttore fiorentino Carlo Conti il quale sarà spalleggiato da due belle come da tradizione, l'imitatrice Virginia Raffaele e la showgirl Madalina Ghenea, più un bello: Gabriel Garko la cui presenza non è stata messa in discussione dal brutto incidente capitatogli qualche giorno fa.

Pubblicità

Oltre alle ugole nostrane che si contenderanno i vari premi, tra emergenti, affermati e vecchie glorie, come ogni edizione che si rispetti anche questa vedrà la partecipazione di diversi super ospiti fino alla serata conclusiva di sabato 13. Vediamo allora chi sono e quando si esibiranno.

Gli ospiti delle prime tre puntate

La prima serata - che in genere è sempre quella più seguita assieme all'ultima (per la curiosità indotta dalla prima e la consegna dei premi nella seconda) - vedrà salire sullo storico palco dell'Ariston Elton John (già al centro di qualche polemica dato il tema caldo delle adozioni gay), Laura Pausini, il trio comico Aldo Giovanni e Giacomo, e Maitre Gims.

Mercoledì 10 febbraio sarà la volta di Eros Ramazzotti, lanciato più di trent'anni fa proprio da Sanremo e da anni un big della canzone italiana. Giovedì undici invece toccherà ai Pooh, che si sono riuniti anche con Riccardo Fogli per festeggiare i cinquant'anni di carriera.

Quelli delle puntate conclusive

Veniamo agli ospiti delle due ultime serate. Venerdì undici sarà la volta di Elisa, big della musica italiana e non solo (dato che molti dischi li ha cantati in inglese) e vincitrice del Festival nel 2001 con il pezzo scritto da Zucchero: Luce, tramonti a Nord est.

Pubblicità

Mentre la finalissima di sabato tredici vedrà salire sul palco Renato Zero, l'attore Giuseppe Fiorello e Cristina D’Avena quest'ultima tornata in auge con la riproposizione in tour delle mitiche sigle dei cartoni animati. Insomma, ce n'è per tutti i gusti.