"Cari ragazzi, vi consiglio di arrivare in ginocchio al primo posto di polizia utile per costituirvi". Giovanni Angiolini, ex concorrente del Grande Fratello, si è sfogato prima su Facebook e poi è intervenuto nella trasmissione "Pomeriggio 5" dopo l'aggressione alla sorella. Il brutto episodio è avvenuto il primo maggio in una zona centrale di Roma. A ricostruire la vicenda la stessa Lisa Angiolini, durante la trasmissione condotta da Barbara D'Urso: "Per fortuna è andato tutto bene, ma ho vissuto autentici momenti di terrore". La sorella di Giovanni poi è entrata nel dettaglio.

"Tutte le domeniche mi ritaglio un piccolo spazio per il cane non dovendo accompagnare i figli a scuola. Il fattaccio è avvenuto intorno le 9.15: vedo dei ragazzi e decido di cambiare strada. Loro iniziano a prendermi a parolacce ed uno di questi era particolarmente irruento e faceva gesti eloquenti e si "toccava".

Il racconto di Lisa al 'Pomeriggio 5'

'Continuavano ad inveire, nonostante gli avessi detto che ho due figli e che volevo rientrare in fretta da loroa casa. In mio soccorso è arrivato un edicolante minuto che coraggiosamente li ha invitati ad allontanarsi. Gli ha riferito che ero suo amica e che non dovevano infastidirmi. In aiuto sono arrivati anche due ragazzi che lavorano nella falegnameria e, vista la loro stazza, i balordi si sono immediatamente allontanati.

In quei momenti di terrore temevo che sarei rientrata a casa in condizioni inguardabili per i miei figli'. Appena appresa la notizia,Giovanni Angiolini si è subito mosso per cercare di individuare i responsabili dell'assurda aggressione: 'È normale avere cura dei propri cari. La cosa più grave è che è stata aggredita sotto casa a pochi metri da una chiesa dove tanti ragazzini vanno a fare catechismo.

Non è accaduto in un quartiere degradato di periferia ma in un quartiere centrale. Ho deciso di denunciare questa cosa perché bisogna abbattere il muro di omertà ed individuare questi soggetti che potrebbero colpire ancora e magari aggredire qualche ragazzina che potrebbe non avere la stessa prontezza di mia sorella'.

L'episodio in un quartiere centrale di Roma

L'ex concorrente del Grande Fratello ha inserito un "post" appello sul suo profilo Facebook: 'Chiedo a chiunque abbia qualche notizia utile per identificare questi 'eroi' di contattarmi in privato. Ringrazio l'edicolante sessantenneche l'ha salvata. Cari ragazzi, vi consiglio di arrivare in ginocchio al primo posto di polizia utile per costituirvi... solo lì sarete al sicuro'. Parole forti quelli dell'ex "gieffino" che ha anche riferito che dovrebbe trattarsi di tre giovani sui venticinque anni. 'Ho già ricevuto diversi messaggi da proprietari di attività commerciali della zona che mi hanno assicurato che metteranno a disposizione le riprese delle telecamere alle forze dell'ordine'.

La chiosa finale è della sorella Lisa: 'Ora bisogna fare un appello per evitare che Giovanni mi chiami ogni dieci minuti per verificare se va tutto bene'.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!