Dove eravamo rimasti? L'alleanza ha scoperto che dietro gli omicidi di 'O Principe e 'O Nano si nasconde don Pietro, deciso più che mai a tornare ad essere l'unico re di Secondigliano. La sola chance che hanno gli scissionisti per vincere la guerra è allearsi contro di lui, restando uniti: è necessario accantonare i rancori interni, cherischierebbero di indebolirli, favorendo l'ascesa di don Pietro.

La prigione dorata di Marinella

L'episodio ha come protagoniste due donne: Scianel, la spietata boss membra dell'alleanza e la nuora Marinella, con cui vive da sette anni, da quando il marito è in prigione. Ma a breve sarà scarcerato, per la gioia di Scianel, impaziente di riabbracciare ilsuo Lelluccio, e la disperazione di Marinella, innamorata dell'autista della suocera, con il quale ha una segreta relazione.

Segreta, fino a che Scianel, insospettita dagli strani sguardi fra i due, la scopre. Senza pietà, fa uccidere il giovane amante, che muore dissanguato sotto i suoi occhi impassibili. Marinella, disperata per la notizia, cerca a tutti i costidi ribellarsi, prima alla suocera e poi al marito, ma invano: è prigioniera di Scianel, che tutte le sere chiude il cancello di ingresso della casa, impedendole di uscire.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV

La ripartizione delle piazze

Con la morte di 'O Principe e 'O Nano, i membri dell'alleanza si dividono le loro piazze di spaccio. In particolare, la banda dei giovani capitanati da 'O Trak nutre la speranza di avere la piazza di 'O Nano che però, loro malgrado, viene assegnata al figlio di Scianel, prossimo alla scarcerazione. Questa scelta, appoggiata da Ciro, manda in bestia i giovani, che decidono di vendicarsi: rapiscono il figlio appena tornato in libertà di Scianel, che riesce a salvarsi solo grazie all'intervento della Polizia.

Lo smacco subito dal figlio non potrà restare ovviamente impunito. Scianel, che già ha il dente avvelenato con la banda di 'O Trak, responsabile della morte del fratello, rapisce il loro capo e lo fa annegare, mentre lei, senza battere ciglio, assiste alla scena giocando al cellulare.

L'intervento di don Pietro

Morto 'O Trak, la sua banda è allo sbaraglio e vuole a tutti i costi vendicarsi, ma non ha l'appoggio dell'alleanza, che intendemantenere la pace per lottare contro il nemico comune: don Pietro.

E' infatti questa l'ossessione di Ciro: stanare il suo nascondiglio. Venendo a conoscenza del malcontento dei giovani, don Pietro, dietro consiglio della fidata Patrizia, offre loro di tornare ad essere dei Savastano, nonchè la possibilità di vendicarsi, grazie all'aiuto di Marinella.

La nuora di Scianel, infatti, ha un compito ben preciso: deve far uscire di casa il marito. Una volta fuori senza protezione, un mandante degli amici di 'O Trak gli sparerà.

Purtroppo però, il ragazzo sbaglia uomo, e anzichè uccidere Lelluccio, spara ad un ignaro passante. Marinella, approfittando della confusione, scappa dal marito, e va alla Polizia, capendo essere questa la sua unica soluzione per avere salva la vita.

Ciro e Genny: di nuovo uniti?

Nel frattempo, Ciro è alla disperata ricerca di Pietro Savastano: dove si nasconde? Capendo che, però, don Pietro vuole tornare al potere solo, non essendo disposto a dividere Secondigliano neanche con il figlio, cerca di trovare in quest'ultimo un alleato.

Raggiunge Genny, appena tornato dall'Honduras, in aeroporto e, facendo leva sul rancore del figlio verso il padre e ricordandogli che insieme, prima che Genny rovinase tutto agendo di testa propria, loro "avrebbero ribaltato il mondo ", gli propone velatamente di allearsicontro don Pietro. L'episodio si conclude con Genny titubantedavanti alle porte di uscita dell'aeroporto, mentre la compagna incinta e il suocero lo attendono fuori: la scelta è fra la sua nuova vita e e Secondigliano, casa sua.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto