La seconda stagione di Gomorra si è chiusa con la morte di Don Pietro Savastano, ad opera di Ciro di Marzio, altrimenti detto Immortale, che nella seconda serie sacrifica sull'altare della gloria camorristica la propria anima (uccidendo la moglie), il migliore amico (Rosario O'Nano) e perdendo il bene più prezioso, sua figlia Maria Rita, uccisa da Malammore, sicario fedele a Don Pietro.

Le reazioni degli appassionati della serie

Bene, gli spettatori, non appena metabolizzata la fine di Don Pietro, si sono precipitati in rete googolando la parola Gomorra seguita dal numero 3, nella speranza di sapere quando, come e con quali protagonisti ricomincerà la seconda serie.

Di una cosa siamo certi: le riprese sono già cominciate e con ogni probabilità nella primavera 2017 capiremo se Ciro e Genny torneranno compagni di avventura nella ricerca della supremazia su Secondogliano. Ma sarà solo Napoli e i suoi quartieri la città protagonista dei prossimi episodi? Tutto lascia pensare che non sia così, visto che Genny di fatto è uscito come vincitore assoluto della seconda serie ma ormai le sue attività criminali si sono spostate a Roma, dove ha messo su famiglia.

I possibili scenari futuri della serie

Questa potrebbe essere la prima novità, rispetto al finale di stagione appena trasmesso: Genny protagonista a Roma con ritorsioni, ricatti e pestaggi volti a mantenere appalti e supremazia nel mondo dello spaccio. La moglie di Genny, Azzurra, personaggio secondario nella seconda serie, potrebbe avere un ruolo importante: la decisione di tradire il padre con freddezza e crudeltà, la candidano come sicura protagonista della terza serie.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Serie TV Anticipazioni Tv

Qui entrambi potrebbero vedersela con Don Giuseppe, suocero di Genny e padre di Azzurra, che tradito e umiliato da entrambi, con ogni probabilità uscirà di galera come fatto presagire dal suo avvocato al termine della seconda serie e farà di tutto per vendicarsi. Come? Potrebbe tornare a Napoli, sua città d'origine e partire da lì per indebolire la figura di Gennaro Savastano.

A Roma Genny potrebbe trovare altri nemici che con l'arresto di Don Giuseppe potrebbero farsi coraggio e sfidarlo per la supremazia nella città capitolina.

E a Secondigliano cosa succederà? L'ipotesi più probabile è un'alleanza tra Don Giuseppe appunto e i nemici di Genny che, dopo il tradimento a Don Pietro, saranno certamente con Malammore che nel frattempo aveva ricostruito un esercito e Patrizia, novella Donna Imma sempre più a suo agio nelle storie di Camorra. A fare ulteriore confusione (o "burdello" come si dice a Secondigliano) ci saranno sicuramente i Guaglioni o'vicolo rimasti, troppo deboli per fare la guerra da soli e sempre pronti a cambiare casacca a seconda della convenienza e della piazza di spaccio che viene loro offerta.

Non dimentichiamoci poi di Chanel: la riuscita capo clan della seconda serie è ora in carcere ma tutto lascia presupporre che sia pronta ad uscire (facendo probabilmente uccidere la ex nuora magari poco prima del processo) e a vendicare la morte del figlio, Lelluccio, ucciso per mani dei sicari di Don Pietro.

Ciro Di Marzio: un personaggio complesso

E Ciro? Il suo personaggio è uscito distrutto dalla seconda serie: come detto prima ha perso tutto, compresa forse la voglia di dominare sulla città e controllare il traffico della droga.

Ciro almeno inizialmente sarà fedele a Genny ma i colpi di scena non mancheranno di certo.

Non si sarà dimenticato di Malammore e dell'assassinio della figlia, così come di Chanel e dei guaglioni o'vicolo che l'avevano tradito, distruggendo l'alleanza degli scissionisti. No Ciro non lo dimenticherà ma rimane troppo solo come personaggio senza più nessuno da amare e per cui varrebbe la pena combattere, avendo perso moglie, figlia, amici e potere.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto