Quel rigore lo ricorderà a lungo. Simone Zazasta provando a smaltire la delusione per l'errore dagli undici metri nel quarto di finale con la Germania. A scatenare la rabbia dei tifosi azzurri è stato il modo con il quale l'attaccante lucano ha deciso di calciare verso la porta difesa da Neuer. Un balletto che è diventato immediatamente virale. Il popolo della rete si è impietosamente scatenato con l'azzurro. Video e fotomontaggi deliranti che hanno conquistato like e suscitato ilarità. Zaza ha provato a scusarsi con un lungo messaggio pubblicato su Instagram e Facebook.

La sensazione è che all'attaccante della Juventus non resti che rimboccarsi le maniche per cercare di riconquistare l'affetto di chi l'ha messo alla gogna dopo il rigore fallito.

Il lucano provaa dimenticare l'errore dal dischetto

In attesa di conoscere il suo futuro, che potrebbe essere lontano da Torino, Zaza prova a cancellare i tristi pensieri ed a godersi un po' di relax con la sua fidanzata. La fashion blogger Chiara Biasi, anche lei finita nel calderone delle polemiche, in questi giorni ha provato a rincuorare l'attaccante azzurro. Fascino e avvenenza ma anche tanta ironia per ritrovare il sorriso e mettersi definitivamente alle spalle la delusione per non aver centrato la semifinale degli Europei.

Chiara Biasi ha pubblicato sul suo profilo Instagram un video che la ritrae in auto con l'attaccante della Juventus. La modella, in veste di autista del lucano, invita Zaza a salutare i suoi ammiratori.

Il video della modella spiazza l'attaccante

L'attaccante rivolge lo sguardo alla camera solo dopo qualche secondo perché "distratto" dal telefonino.

Lo juventino distoglie lo sguardo dal cellulare solo dopo l'esortazione di Chiara Biasi a rivolgere un pensiero ai tifosi. Zaza si limita ad alzare la testa e fare un timido cenno con la testa senza pronunciare parola. L'attaccante sembra essere quasi rimasto spiazzato dall'iniziativa della fidanzata. Probabilmente l'azzurro non è riuscito ancora del tutto a metabolizzare il fatale errore con la Germania. Toccherà alla sinuosa Chiara rigenerare il lucano durante le vacanze. Poi la parola passerà inevitabilmente al campo.