Sembra che il divorzio tra Brad Pitt e Angelina Jolie si arricchisca di colpi di scena giorno dopo giorno, proprio in stile "Guerra dei Roses". Ad alimentare e scatenare il gossip è ora la notizia di questi giorni della nuova maternità di Marion Cotillard.

Confermato secondo figlio in arrivo per la Cotillard

Circolavano già da tempo rumors circa una presunta gravidanza della bellissima attrice francese, ma che fino ad ora non erano mai state ufficializzate. A farlo è stata proprio la Cotillard, in giorni particolarmente delicati per il suo caro amico Brad Pitt, che ha ricevuto la richiesta di divorzio da parte della moglie Angelina Jolie.

E se fino a qualche mese fa il gossip internazionale non faceva che parlare della presunta relazione tra Pitt e la Cotillard -  complice il set del film Allied, che ha causato anche un visibile e allarmante dimagrimento della Jolie - oggi le malelingue non fanno che insinuare il fatto che proprio il bel Brad possa essere il papà del figlio della Cotillard.

Il padre del bambino non è Brad Pitt

Ma lei, l'attrice francese premio Oscar grazie alla partecipazione nella pellicola cinematografica "La vie en rose", in una dichiarazione a mezzo social network, fuga ogni dubbio, mettendo nero su bianco il fatto che il padre del suo bambino sia il marito Guillaume Canet, da cui ha avuto anche il suo primo figlio. E affida proprio ad un post la sua dichiarazione d'amore al marito, dove si legge: "lui è il mio amore, il mio migliore amico, ma anche l'unico di cui ho bisogno".

I migliori video del giorno

Dunque stando a quanto riportato dalla Cotillard, il suo matrimonio va a gonfie vele.

E mentre la coppia Cotilard-Canet sembra navigare in acque tranquille, non è la stessa cosa per Angelina Jolie e Brad Pitt, che annuncia guerra alla moglie sulla custodia dei figli. E se già la Jolie ha dipinto il marito come un utilizzatore di droghe leggere e di alcool - un mix che a suo dire gli provocherebbero degli scatti d'ira preoccupanti - chissà quale sarà la strategia difensiva di Brad.

Ma oltre a contendersi i figli, i Brangelina dovranno trovare un accordo anche sull'immenso patrimonio in comune, fatto tra l'altro anche di spettacolari castelli in Francia, case extralusso a Manhattan e ovviamente isole private.