Pronti per un nuovo appuntamento con la nostra rubrica che ci porterà alla scoperta delle anticipazioni riguardanti la terza puntata di squadra antimafia 8 Il ritorno del boss che avremo modo di vedere in onda in prima tv assoluta su Canale 5 il prossimo mercoledì 22 settembre a partire dalle 21,15 circa. Settimana dopo settimana la trama della fiction con Ennio Fantastichini e Giulio Berruti diventa sempre più irta di colpi di scena e nuovi clamorosi risvolti stanno per arrivare sugli schermi di Canale 5.

Spoiler Squadra antimafia 8 sulla terza puntata del 22 settembre

Nel dettaglio le anticipazioni su questa terza puntata di Squadra Antimafia 8 Il ritorno del boss in onda il 22 settembre rivelano che Reitani cojtinua a tessere le sue malefiche trame: il mafioso, però, non può agire liberamente perché gli uomini della Duomo e Filippo Nigro lo tengono perennemente sotto controllo e stanno studiando tutte le sue mosse, pronti ad agire per evitare che possa essere responsabile di nuovi stragi come quella che ha causato la morte di Davide Tempofosco.

Qual è l'obiettivo di Reitani: gli spoiler sulla trama di questo terzo episodio ci informano che il suo scopo è quello di riuscire ad indebolire la famiglia Marchese, che vorrebbe arrivare al vertice del potere, così da poter fare andare in porto l'affare dell'uranio. Per gestire al meglio la nuova delicata operazione, la famiglia deciderà di fare affidamento su Savero Torrisi, che attualmente però si trova ancora in carcere.

Rosy Abate non è morta!

Un ruolo importante a partire da questa terza puntata della fiction di Canale 5 sarà ricoperto dalla bella Rosalia: gli spoiler rivelano che la donna, dopo essere venuta a conoscenza della morte di Rosy Abate decide di mettersi sulle tracce del suo tesoro, consapevole che all'interno di questo non troverà soltanto soldi e gioielli di alto valore, ma sono contenuti anche dei documenti importanti che potrebbero contenere delle verità scottanti.

I migliori video del giorno

Ma Rosy Abate è davvero morta come tutti credono? La risposta ufficiale è NO!