2

Da un anno si attendevano notizie circa il ritorno dell'investigatore più famoso d'Inghilterra. A sciogliere le riserve è stata la BBC, rete televisiva britannica che dal 2010 produce e distribuisce la Serie TV, che su twitter ha reso nota ai fan la data di uscita del primo episodio della quarta stagione di sherlock. Sarà il 1° gennaio 2017, il giorno designato dalla produzione per far trascorrere agli spettatori la giornata di capodanno in felice compagnia di uno Sherlock che, secondo le indiscrezioni, sarà ricco di non poche novità.

La lunga attesa

Dal 2014 il pubblico di tutto il mondo aspettava di ricevere la felice notizia che la BBC avrebbe proseguito con una quarta stagione una delle serie tv più seguite degli ultimi anni.

Dopo una breve comparsata del gennaio 2016, con un episodio speciale intitolato l'abominevole sposa, le palpitazioni degli irriducibili avevano cominciato a lievitare nella trepidante attesa di conoscere il destino dell'investigatore londinese. BBC annuncia su twitter il ritorno di Sherlock e lo fa in perfetto stile britannico, postando l'immagine di un violino con una corda rotta ai cui lati sono riportati il nome della serie e, lapidaria, la data di uscita: 1.01.2017.

Una stagione più spettrale

Steven Moffat e Mark Gatiss, produttori esecutivi della serie, hanno annunciato che gli episodi della quarta stagione avranno un taglio maggiormente impregnato di atmosfere tetre, questo, fanno sapere ancora, senza rinunciare ai tipici momenti di raffinata comicità e alle abituali battute al vetriolo dei personaggi. L'eccentrico investigatore sarà ancora impegnato a vagare per le vie londinesi, mentre Watson e la sua consorte Mary si preparano per una vita da genitori.

I migliori video del giorno

Il trailer della stagione aveva già lasciato intuire un nuovo oscuro avversario, ora i produttori rivelano che a cambiare sarà pure la struttura del plot narrativo e le ambientazioni. Insomma, tra sfide e nuove avventure la quarta stagione di Sherlock promette nuovamente di inchiodare allo schermo gli spettatori.