Nicolas Burioni, in arte Lo Strego, ventisette anni, originario di San Marino: e fin qui, tutto nella norma. Poi questo Nicolas Burioni in arte Lo Strego canta, e improvvisamente chi ascolta è catapultato in un'altra dimensione. E' così che si è aggiudicato un banco ad 'Amici', con il suo essere fuori dalle righe e veramente originale.

Un cantautore sui generis

Ad 'Amici' o comunque nei talent in generale, quando arriva un cantautore alla fine tutti girano intorno alla solita musica, al solito modo di comporre e di cantare, sicuramente buono e di valore, ma di Tiziano Ferro che scriva una cosa così perfetta come 'Sere nere' e la canti in quel modo sublime, autentico e onesto (per prenderne una tra le miriadi di canzoni di Tiziano che sarebbero da prendere da esempio) ne nasce uno ogni venti anni, forse.

Quindi per far sì che veramente ci si possa distinguere senza rischiare di sembrare qualcuno o di voler sembrare qualcuno, bisogna trovare altre vie. Bisogna forse essere un po' pazzi, sembrare quasi svampiti ma essere, in realtà, perfettamente collegati con la realtà al punto tale da fare una musica istrionica, nuova, forse non per tutti, ma decisamente bella, con una grandissima attenzione al testo e al messaggio che si vuol fare arrivare. E questa musica la fa proprio Nicolas Burioni in arte Lo Strego: è entrato con l'inedito 'DJ' ma su Youtube girano altri due suoi pezzi: 'L'astronauta' e 'L'arrivista', entrambi caratterizzati da una potenza espressiva mai vista né sentita in un talent, in Italia.

La sua musica macabro - circense

Lo Strego ha definito il suo concetto di musica, senza troppi giri di parole, 'macabro - circense', e questo già spiega perchè il pubblico abbia iniziato ad amarlo da subito: l'ironia che lo contraddistingue è un grandissimo valore per un artista che porta questo tipo di musica, perfetta per l'atmosfera quasi familiare dei teatri, tant'é che il suo sogno è proprio quello di cantare in questa dinamica.

I migliori video del giorno

E' onestamente l'augurio più grande che gli si possa fare. In questo paese fare questa musica quasi di nicchia è estremamente difficile: ci sta provando Renzo Rubino, e ci sta anche riuscendo, piano piano, e Lo Strego adesso ha dalla sua la visibilità di un talent così importante.