Martedì 22 novembre a Pomeriggio 5, la D’Urso ha ospitato due coppie molto famose e molto amate di Uomini e donne: Andrea Damante con la sua fidanzata Giulia De Lellis e Teresa Cilia con suo marito Salvatore Di Carlo.

Le critiche di Andrea

La discussione pare sia nata da un commento fatto da Andrea Damante, in precedenza, riguardo la scelta fatta da Salvatore di mostrare pubblicamente la proposta di matrimonio a sua moglie Teresa; “non ho detto che avete fatto male, ma io non avrei fatto quella scelta, se dovessi fare la proposta di matrimonio a Giulia la farei in un posto sperduto e molto romantico”. Ha asserito così l’ex concorrente del Grande Fratello VIP per motivare il suo pensiero.

La risposta dei coniugi Di Carlo-Cilia

A queste parole è, però, subito arrivata la risposta di Teresa, la quale ci ha tenuto a puntualizzare che, a compiere gesti esagerati in TV davanti tutta l’Italia non è stato solo il marito; anche Andrea al Grande Fratello si è “strappato i capelli” per Giulia ma, tuttavia, non ha giudicato questo comportamento dal momento che si è trovata nella stessa posizione in altre occasioni.

La risposta di Salvatore è, invece, sembrata molto più acida, non ha mandato giù le “insinuazioni” di Andrea. Con estremo orgoglio ci ha, infatti, tenuto a sottolineare le ragioni della sua scelta “ne sono fiero, lo farei altre mille volte e sono sicuro che chiunque avrebbe voluto un gesto del genere, magari voi lo farete in diretta sulla copertina di Novella 2000”. Ha così sbottato Salvatore Di Carlo alquanto alterato e sarcastico.

I migliori video del giorno

Ma non è finita qui, Teresa ha aggiunto, inoltre, che se proprio bisognava parlare di gesti estremi, da non fare in pubblico bensì privatamente, quello che avevano fatto Andrea e Giulia era di gran lunga peggio. Dire pubblicamente di essere probabilmente in attesa di un bambino o dichiarare, in diretta, di essersi rifatti il seno e di aver lasciato scegliere al proprio compagno la taglia, è, a suo avviso, molto peggio.

Insomma, tra le due coppie pare esserci dell’astio forte. Voi da che parte state?