Simona Ventura confessa di aver tradito il marito Stefano Bettarini e lo fa in diretta televisiva scoppiando in lacrime davanti a Maurizio Costanzo, parla 'con il cuore in mano' e a ruota libera. Dice di essere pronta a mettersi in discussione e di voler affrontare anche gli argomenti scabrosi che da tanto tempo vengono sussurrati nel mondo dello spettacolo. Costanzo le incute fiducia, riesce a metterla a suo agio e la ascolta senza commentare.

Una confessione a cuore aperto

La star televisiva parla di tutto: dei suoi interventi di chirurgia estetica che non l'hanno soddisfatta, dell'uso di stupefacenti di cui la si accusa, del suo matrimonio fallito e della felicità che prova ora per aver incontrato Gerò Carraro, l'uomo giusto per lei.

La Ventura però finisce per parlare di Bettarini e, per la prima volta, dice di voler far chiarezza senza mezzi termini: confessa di averlo tradito una sola volta negli otto anni del loro matrimonio. In compenso Bettarini l'ha tradita molte volte, lo ha fatto anche con sue amiche e colleghe. Lei lo ha sempre perdonato, voleva non vedere e non sentire ciò che era evidente a tutti e lasciava correre, perchè di Stefano lei era veramente innamorata.

Le offese e l'uso di stupefacenti

Simona affronta anche la questione del Grande Fratello Vip, quando nella casa Bettarini si è lasciato andare a confessioni decisamente sconvenienti ed ha rischiato di essere espulso dal programma: le frasi di Stefano la riguardavano direttamente e lui le ha condivise con Clemente Russo e con tutti i telespettatori, visto che i microfoni erano aperti.

I migliori video del giorno

La Ventura collega queste uscite di Stefano al fatto che il suo ex non riesce a voltare pagina nonostante i 12 anni trascorsi dalla loro separazione.

Per anni nel mondo dello spettacolo è girata la voce che Simona facesse uso di cocaina. Lei finalmente può smentire tutto davanti alle telecamere e lo fa con decisione: per molti anni si è sottoposta all'esame del capello per tacitare le malelingue, lo ha fatto anche perchè temeva che fosse tutto orchestrato per portarle via i figli.