The Walking Dead è tornato in onda come ogni domenica con un terzo episodio molto profondo e psicologico: dopo aver conosciuto la crudeltà di Negan nel primo episodio e la tranquillità e non violenza del re Ezekiel, adesso il regista della Serie TV zombie ci riporta nel mondo del terrore di Negan, visto con gli occhi di Daryl.

Recensione 7x03 "The Cell", la storia di Dwight

L'episodio è centrato sul personaggio di Daryl: nella prima puntata lo abbiamo lasciato ostaggio di Negan e dei suoi che lo hanno caricato sul camion, portandolo lontano dagli altri suoi compagni. Daryl ora è rinchiuso in una cella, che dà il titolo all'episodio, mangia pane e cibo per cani e non dorme a causa di una musica che suona a ripetizione e ad un volume altissimo.

Dwight, l'uomo con il viso bruciato, va a trovarlo ogni giorno con la speranza che si converta e si pieghi a Negan, ma niente da fare. Addirittura, Daryl riesce a fuggire da quella stanza buia, ma viene fermato dagli uomini di Negan e rischia di assaggiare i colpi della malefica mazza Lucille, ma Negan lo risparmia, sperando che il ragazzo impari la lezione. Verso la fine dell'episodio scopriamo che Dwight non è poi così cattivo, o almeno lo è diventato per amore: anche lui, come Daryl, aveva tentato la fuga insieme a sua sorella e sua moglie Sherry, ma Negan lo aveva trovato e voleva punirlo. Sherry si è sacrificata, scegliendo di divenire la moglie di Negan per salvare la vita del marito. E se, nel finale, alla domanda "Tu chi sei?" posta da Negan, Daryl risponde ancora una volta Daryl (e non Negan come dovrebbe), è perchè lui non ha nessuno per cui vale la pena vivere, mentre Dwight ce l'aveva e ce l'ha ancora.

I migliori video del giorno

Anticipazioni 7x04, promo dell'episodio più lungo

L'episodio 7x04, che andrà in onda domenica 13 novembre, sarà più lungo degli altri: il pubblico assisterà ad una puntata di 85 minuti, anzichè dei soliti 60, e finalmente si farà ritorno al gruppo principale della serie tv zombie. Come si vede dal promo, Rick e gli altri torneranno ad Alexandria, cambiati da quanto accaduto e pronti ad affrontare la nuova vita. Ma, una volta lì, riceveranno la visita promessa di Negan che bussa al cancello con la mazza Lucille e la sua solita voce terrificante. Nel promo, però, ci sono i primi segnali di una possibile lotta: da un lato c'è Michonne, con la rabbia negli occhi e pronta a combattere, e dall'altro c'è Rosita, nascosta dietro ad un albero, forse per nascondersi da qualche cattivo. Sta di fatto che adesso a fare da padrona è la paura e il terrore: riusciranno ad affrontare Negan e metterlo fuori pista?