La terza stagione di Braccialetti Rossi si è conclusa ieri sera ed è stata un successo, seppur ridotto rispetto alle aspettative di inizio anno. Un dato è sicuramente il più inquietante per questo: la Rai aveva venduto pubblicità per il 20% di share mentre Braccialetti Rossi ha sempre vinto, ma con il 16%. La serie è stata come un leone ferito, proprio come il leader Leo che nell’ultimo episodio ha regalato la gioia più grande della serie. Un finale già scritto, ma che finché non lo abbiamo visto non potevamo crederci. Straordinario il coraggio di Leo, la sua voglia di vivere, il messaggio di una serie in grado di farti innamorare di questi personaggi unici ogni giorno come se fosse il primo.

L’ultima puntata di questa terza stagione ha vissuto su tre momenti importanti e che si sono andati a collegare tra loro benissimo.

Il primo è quello della gioia, un matrimonio in giardino tra Leo e la sua Cris con Toni come funzionario improvvisato. Tutti i Braccialetti Rossi intorno a Leo, che prima di affrontare l’ultima battaglia per la vita ha voluto legarsi per sempre a Cris perché l’unicità di un amore tanto straordinario è lo spot più bello. Toccante come il messaggio per il figlio che forse non avrebbe potuto vedere nascere. Nonostante abbiamo vissuto momenti drammatici, vedi la morte di Nina, l’operazione di Leo è il momento con maggiore suspance nella storia di Braccialetti Rossi. Tutti con il fiato sospeso incollato davanti allo schermo per il leader, per quel ragazzo che con il sorriso e valori straordinari ha creato la magia chiamata Braccialetti Rossi.

Il suo dialogo con Davide, il confronto con il Leone è stato quasi poetico e Leo ne è uscito bene. Ha potuto riabbracciare tutti, in primis la sua Cris. Ha potuto guarire, respirare per la prima volta l’aria della vita vera e pura. La cosa più bella però non è stato vedere Leo finalmente guarito, non è stato vedere la nascita del loro piccolo bambino.

Ma la scena in cui tutti i Braccialetti Rossi, nonostante abbiano lasciato l’ospedale continuino a vivere con un filo invisibile che li collega tutti indivisibile. L’amicizia è il valore più importante della vita e quella completamente disinteressata con un amore puro come quella del gruppo di Leo è lo spot più bello. Ora spazio a una quarta stagione con nuovi personaggi, perché come hanno ricordato Davide e Nina nel finale sui canali di Venezia un “Braccialetto Rosso lo è per sempre”.

Segui la nostra pagina Facebook!