Ieri sera in prime time su Raiuno è andato in onda un nuovo speciale della trasmissione Stanotte a... condotto da Alberto Angela: questa volta il divulgatore scientifico ha condotto gli spettatori della rete ammiraglia verso un viaggio davvero speciale, all'interno del Vaticano.

Boom di ascolti per Alberto Angela su Raiuno

Lo speciale Stanotte a San Pietro è stato il programma televisivo di ieri sera più seguito in prima serata: circa sei milioni di spettatori hanno seguito lo speciale di Alberto Angela toccando una media di share che ha sfiorato il 26%. Numeri decisamente molto positivi per il programma che ha registrato un record assoluto, segnando il miglior risultato di sempre rispetto alle puntate precedenti che sono state già trasmesse in televisione, come quella dedicata alla città di Firenze che si fermò ad una media di 4 milioni di spettatori.

Il programma è stato molto seguito anche da una fetta di pubblico composto da giovani e giovanissimi: Stanotte a SanPietro, infatti, è stato il programma più commentato e seguito sui social network e in moltissimi hanno espresso apprezzamenti verso lo speciale che meriterebbe di essere trasmesso all'interno delle scuole magari durante le ore di storia dell'arte.

Alberto Angela ha mostrato al pubblico il Vaticano di notte in tutta la sua maestosità: dalla Cupola di San Pietro alla Capella Sistina. Una grande produzionearricchita da ospiti d'eccezione come Giancarlo Giannini e Carlo Verdone, e che si avvale della tecnologia 4K HDR, spettacolari riprese con droni, effetti speciali e tanto altro.

Rivedi Stanotte a SanPietro in streaming online

Vi siete persi lo speciale Stanotte a SanPietro di ieri 27 dicembre? Nessun problema, visto che da oggi potrete rivederlo in replica streaming online accedendo al sito web gratuito RaiReplay.it, di cui potete scaricare anche l'applicazione gratuita per tablet e cellulari, così da poter rivedere lo speciale in tv in qualunque momento lo desiderate, senza dover ricorrere per forza al computer di casa.

I migliori video del giorno