Una storia a dir poco choc è stata raccontata sabato 25 febbraio durante il classico appuntamento con C'è posta per te, il people show di Canale 5 condotto da Maria De Filippi, che come ogni settimana attira l'attenzione di milioni e milioni di spettatori. Il protagonista di questa triste vicenda raccontata in trasmissione è stato il gioavne Cristian, un ragazzo che a soli 21 anni è stato abbandonato da entrambi i genitori assieme a sua sorella Caterina di soli 18 anni.

La storia choc a C'è posta per te del 25 febbraio

Cristian ha chiesto aiuto alla trasmissione del sabato sera di Canale 5 perché vuole rimettersi in conttato con sua mamma, la quale dopo aver abbandonato i figli, ha cominciato una nuova vita al fianco di un altro uomo e ha fatto sapere loro, attraverso un sms che non avrebbe più voluto occuparsi di loro, al punto da cambiare il numero di cellulare per non essere più richiamata e cercata!

Nel momento in cui Cristian ha avuto modo di rivedere sua mamma durante il filmato in cui le veniva consegnata la posta è scoppiato subito in lacrime tanto che Maria De Filippi si è seduta al suo fianco per calmarlo un po. Quando la mamma è entrata in studio con il suo compagno, ecco che Cristian ha avuto l'Ok per parlare e sempre in lacrime ha implorato la mamma di prenderai ancora cura di loro.

Ecco cosa è successo dopo a C'è posta per te

La reazione della donna è stata a dir poco vergognosa: 'Non voglio più avere nulla a che fare con loro, per me si può chiudere la busta' ha detto la donna senza battere ciglio. Potete immaginare che la reazione dei telespettatori che stavano seguendo C'è Posta per te di ieri da casa e commentavano la puntata sui social non è stata affatto positiva e in moltissimi hanno puntato il dito contro questa donna che forse non meritava di avere figli nella sua vita.

Ma cosa è successo dopo? Cristian in lacrime ha implorato la mamma di aprire la busta di C'è posta per te e alla fine così è stato, anche se la donna ha chiesto al figlio di vedersi sono in sporadiche occasioni e lontani dalla sua nuova abitazione.

Segui la pagina C'è Posta Per Te
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!