Oggi è il compleanno di un grande attore, irlandese di natali britannici, Sir Daniel Day-Lewis, annoverato tra i più grandi interpreti viventi e vincitore di 3 Oscar. Il primo fu aggiudicato dall'attore per la sua magistrale interpretazione ne "Il mio piede sinistro" del 1990, poi vinse di nuovo nel 2008 con "il Petroliere" e infine il terzo, del 2012, per la sua interpretazione di Abramo Lincoln nel film omonimo di Steven Spielberg. L'attore ha formazione teatrale classica, e una brillante carriera che ha spesso avuto della pause lunghissime, come l'ultima: l'attore infatti non calca le scene di Hollywood dal 2012, ma non è una novità.

L'antidivo per eccellenza ha abituato il suo pubblico non solo ai suoi modi eccentrici ma anche alle sue "sparizioni". Qualche tempo fa aveva addirittura lavorato come dipendente in una bottega di un calzolaio a Firenze perchè voleva imparare a creare le scarpe. I traguardi raggiunti dall'attore sono meritatissimi e degni di nota, dal momento che è stato l'unico attore capace di vincere 3 Oscar come Miglior Attore Protagonista recitando in solo 20 film in tutta la carriera.

Un grande attore

Un traguardo condiderevole, dovuto al suo straordinario metodo di recitazione che gli permette di fondersi con il personaggio che interpreta anche nella vita reale. Girano diversi aneddoti sul suo conto che mostrano come si sia tamente immedesimato nei suoi ruoli.

Mentre girava "il mio piede sinistro" rifiutò di lasciare la sedia a rotelle per tutta la durata delle riprese, per poter meglio capire il so personaggio,un pittore paraplegico; durante la produzione de "L'ultimo dei Mohicani" volle imparare a cacciare gli animali e spesso si cibò delle sue prede. Ha trascorso dei giorni in isolamento per aderire alla pelle del presunto terrorista Gerry Conlon de "Nel nome del padre" ed è stato apprendista macellaio prima di recitare in "Gangs of New York" di Scorsese.

Infine ha riportato la frattura di una costola mentre girava "Il petroliere" per aver voluto calarsi di persona in un pozzo, senza l'ausilio delloi stuntman. Un perfezionismo che ha dato i suoi frutti e che renderà autentico anche il suo prossimo ruolo. L'attore è infatti tornato finalmente sul set per un nuovo film diretto da Paul Thomas Anderson e si prevede che uscirà per il prossimo Natale.

Non si sa molto della pellicola, solo che riguarda il mondo della moda ed è ambientata negli anni 50. Day-Lewis potrebbe, secondo alcune indiscrezioni, interpretare il designer inglese Charles James noto in america come un audace couturier ed amato artisticamente da Coco Chanel.

Segui la nostra pagina Facebook!