Lanciò il fidanzato paraplegico dalla sua auto e lo lasciò morire al freddo. Un'azione cruenta, un gesto disumano che costerà caro a Ruby Coursey, una 27enne americana. Questa, adesso, è accusata di omicidio. Troymaine Johnson, un disabile 33enne, venne gettato in una foresta dalla crudele Coursey e, poco dopo, morì letteralmente di freddo. L'ipotermia stroncò il paraplegico. Il decesso avvenne in un campo di caccia della Georgia (Usa). Secondo quanto ha riportato Macon.com, Ruby ora dovrà rispondere di omicidio e abbandono di persona disabile. Lo sceriffo Dan Kilgore ha rivelato che la cruenta azione è stata commessa a marzo, quando faceva molto freddo.

Lasciato al gelo

Troymaine Johnson, un paraplegico americano, aveva fatto perdere le sue tracce. Subito erano scattate le ricerche e, alla fine, il suo corpo esanime era stato ritrovato in un campo di caccia della contea di Upson. L'accusa sostiene che la Coursey gettò il fidanzato disabile dalla sua vettura e lo lasciò al gelo. Nessuno corse in aiuto del povero Troymaine, che restò vittima dell'ipotermia. Il cancello principale del campo di caccia era stato divelto da una macchina rossa. Dopo alcune indagini è emerso che quell'auto era proprio la Saturn VUE della Coursey. Gli investigatori hanno acclarato che lo scorso 14 marzo Ruby aveva portato con sé il fidanzato per fare shopping. Si trattava di un tranello.

La spietata donna aveva fatto salire sulla sua auto il fidanzato perché voleva abbandonarlo. Ad allertare la Polizia dell'abbandono furono il fratello e la sorella della 27enne.

Troymaine era costretto a vivere sulla sedia a rotelle

Le basse temperature avrebbero stroncato il povero Troymaine Johnson, un 33enne costretto a vivere sulla sedia a rotelle.

Non si conosce ancora il motivo per cui la fidanzata ha deciso di compiere l'insano gesto. Il 33enne non era autonomo. Per Ruby sono scattate le manette dopo l'esame autoptico sul cadavere del disabile. Il trentenne non era in grado di muoversi e le basse temperature l'hanno stroncato. Gli investigatori hanno detto che, lo scorso 14 marzo, Ruby caricò il fidanzato sulla sua macchina, lasciando la sedia a rotelle a casa.

Il trentenne viveva con la nonna. Recentemente, i parenti e gli amici di Troymaine, soprannominato 'Troy', si sono riuniti per commemorarlo. Il ragazzo, grande appassionato di rap, aveva un cuore d'oro ed era molto simpatico. L'unica sua colpa è stata quella di fidanzarsi con una donna disumana.

Segui la nostra pagina Facebook!