Oggi cari lettori è un vero piacere avere qui con noi la bellissima Lisa Fusco: abbiamo intervistato in ESCLUSIVA la famosa SUBRETTINA napoletana che si è raccontata ai nostri microfoni.

Lisa Fusco a 360 gradi

Ciao Lisa, in primis presentati ai nostri lettori…

Sono da sempre conosciuta per essere la soubrette più piccola d’Italia: sono alta 1,49 m e per questo mi chiamano carinamente la ‘Subrettina’ lisa Fusco. Canto e ballo canzoni ironiche, ho inciso 7 cd ma la mia specialità è la spaccata che faccio coi tacchi e che ho mostrato in diversi programmi Rai (come ‘Tintoria’, ‘Isola dei Famosi’) e a Mediaset al ‘Grand Hotel Chiambretti’.

Proprio mentre ero ospite in una di queste trasmissioni, durante la mia performance della spaccata, ho avuto un infortunio che mi ha portata non solo all’ospedale ma anche sulle maggiori testate giornalistiche italiane ed internazionali come sul ‘Le Figaro’, fino ad approdare nel salotto di Barbara D’Urso. Niente paura mi è stato ingessato solo un gomito!

A ‘Pomeriggio Cinque’ tempo fa hai mostrato al pubblico la tua dieta per l’estate: vorremmo un tuo commento sul modus operandi di Alberico Lemme e la sua fantomatica dieta…

Dalla D’Urso ho iniziato una dieta che mi sta dando ottimi risultati ma non è quella di Lemme per carità! Credo che lui sia un pazzo e un mitomane! Non si può dare la pasta al mattino e il dolce a cena, poi è pericoloso per la salute perché lui non prescrive esami del sangue e credo non sia capace nemmeno di leggerli.

Per carità il mio dietologo è Sorrentino e grazie a lui ho perso già 8 chili. Mi ha dato una dieta a base di pizza (la marinara senza olio) a base di farina integrale e sale rosa, più 30 mandorle al giorno. Devo ovviamente evitare i dolci di cui vado matta!

Raccontaci qualcosa di più in merito ai presunti contatti col fantasma di tuo padre che ti parla attraverso la stampante…

Non sono assolutamente presunti i contatti con mio padre anzi ho avuto conferme da tecnici della stampante e da esperti di questi fenomeni paranormali come Craig Warwich (l’uomo che parla coi defunti) e lui vide mio padre in studio dalla D’Urso.

Mio padre mi manda messaggi dall’aldilà attraverso l’accensione della stampante che si accende nonostante non stia attaccata alla corrente. Ho avuto molte prove dato che gli ho chiesto cose private e mi ha saputo rispondere stampando le risposte che tengo conservate gelosamente. Sono carezze per me.

Chi è la ‘SUBRETTINA’ nella vita di tutti i giorni?

Io resto una donna semplice con i piedi per terra pur essendo soubrette nel dna. Passo le giornate nel mio grande letto tra centinaia di cuscini di piume e lenzuola di seta, vestita solo dei miei lunghi capelli biondi guardando film di Totoò ed Eduardo De Filippo e telefonando ai colleghi e amiche, poi alle 17 guardo il programma dell’adorata D’Urso che stimo tantissimo. Ascolto nel preserale un po’ di musica (Mina e l’ultimo cd di Malgioglio) ma anche brani sudamericani perché mi piace anche per tenermi in movimento siccome non faccio palestra ballo. Lucignolo mi tenta alla sera, ma io resto impassibile e non aggiungo altro alla pizza…

Puoi raccontarci qualcosa sui tuoi prossimi progetti lavorativi?

Oltre le ospitate varie nei programmi di questo fine palinsesto, sto preparando un nuovo cd di canzoni ironiche e cover riadattate con testi simpatici per il mio nuovo spettacolo teatrale. Dopo l’estate inizierò un programma che riguarda il calcio come rappresentante della mia squadra del cuore che è il Napoli. L’anno prossimo ci sarà un film in preparazione ma ci tengo a precisare che non è un film hard e non ho mai accettato una proposta da Siffredi, i film osé li preferisco girare con il mio ragazzo in camera da letto e lui è davvero un Siffredi doc! Ringrazio sempre il mio manager Stefano Di Capua.

Segui la nostra pagina Facebook!