Mercoledì 25 maggio Emma Marrone ha compiuto 33 anni e, come è possibile notare sui suoi profili social, sono stati in tantissimi a farle gli auguri. In una giornata così importante, però, è successo qualcosa che potrebbe aver turbato la serenità della cantante; sul web, infatti, ha iniziato a circolare una brutta accusa alla salentina in seguito alla sua decisione di spostare la sua ospitata al concerto di Radio Italia da Palermo a Milano.

Gossip: ancora una volta è 'bufera' su Emma Marrone

Non c'è pace per Emma Marrone; anche nel giorno del suo compleanno, alcuni haters hanno cercato di mettere sù una polemica attorno ad un comportamento discutibile della cantante.

Proprio mentre la bionda interprete festeggiava con amici e colleghi i suoi 33 anni (come dimostrano le foto apparse sul suo profilo Instagram il 25/05 scorso), sul web si diffondeva ora dopo ora una pesante accusa nei suoi confronti.

Alcuni delusi fan della pugliese, infatti, hanno fatto sapere che lo spostamento dell'ospitata della 'Brown' al concerto di Radio Italia da Palermo a Milano è tutt'altro che casuale; secondo alcuni, infatti, Emma avrebbe volontariamente chiesto di potersi esibire nella città lombarda perché la preferisce a quella siciliana. Sebbene questa polemica a molti appaia un po' 'assurda', sopratutto conoscendo le origini della Marrone, da sempre legatissima al sud Italia, tantissimi siti d'informazione hanno riportato questa notizia che getta delle ombre sulla chiacchierata cantautrice.

L'accusa principale che viene mossa alla coach di Amici è quella di essere 'razzista' nei confronti dei suoi sostenitori siciliani che, dopo essere stati illusi per alcune settimane di poter vedere dal vivo la loro beniamina durante il concerto del 30 giugno a Palermo, si son sentiti dire che la sua ospitata è saltata. Come ha comunicato il sito ufficiale di Radio Italia, infatti, Emma non sarà presente alla data live del 30/06 perché incontrerà i fan in Piazza Duomo a Milano il prossimo 18/06, sempre all'evento organizzato dalla popolare emittente radiofonica.

Emma respinge ogni accusa: 'Non favorisco nessuna città'

Messa a conoscenza della bufera mediatica che ha scatenato la sua partecipazione al concerto di Radio Italia, Emma ha scritto sui social network: "Lo spostamento della mia presenza da Palermo a Milano è dovuto ad un mio impegno strettamente personale e non perché favorisco una città rispetto ad un'altra".

La Marrone, dunque, ha negato con forza che possano esserci delle ragioni razziste dietro alla sua mancata ospitata alla data siciliana dell'evento di Radio Italia, anche perché lei ha fatto tantissimi live dappertutto, cercando di accontentare più fan possibili.

Resasi conto che la radio che ha organizzato questi eventi estivi stava ricevendo offese per la sua mancata partecipazione al live del 30 giugno, la salentina ha scritto: "Mi scuso personalmente con Radio italia per i messaggi sgradevoli che hanno ricevuto per questo motivo". Un polemica davvero 'sterile' quella che è nata attorno ad Emma in queste ore, sopratutto se si pensa che l'artista ha festeggiato da poco 33 anni ed ha cercato di godersi questo giorno senza farsi influenzare da tutte le chiacchiere che sono state fatte sul web ultimamente.

A regalare emozioni e sorrisi alla 'Brown' il 25 maggio scorso, sono stati sia i suoi fedeli fan che i tantissimi colleghi che le hanno fatto arrivate bei messaggi di auguri attraverso i social. I Negramaro, Elisa, Paola Turci e Alvaro Soler sono soltanto alcuni dei 'big' della musica che hanno avuto un pensiero per la Marrone nel giorno del suo 33esimo compleanno; gli attenti fan della cantante, però, hanno notato che soltanto una persona non si è ricordata di omaggiare la 'Brown': la sua ormai ex pupilla Elodie Di Patrizi.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Emma Marrone
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!