Il primo episodio della serie TV '1993' andrà in onda il 16 Maggio, su Sky Atlantic. Il telefilm italiano vedrà la comparsa di due importanti icone politiche degli anni '90: Silvio Berlusconi e Massimo D'Alema. Se la Serie TV precedente, '1992', aveva avuto come tema Tangentopoli, questo sequel parlerà di quel forte cambiamento (per non dire terremoto) politico, che l'Italia conobbe in quel periodo. Nuove figure politiche si stagliarono all'orizzonte e quel clima di novità verrà rivissuto dai personaggi immaginari, protagonisti del telefilm diretto da Stefano Accorsi.

L'appuntamento è tutti i martedì alle ore 21:15, su Sky Atlantic HD e Sky Cinema 1 HD; verranno proposte due puntate a serata.

Trama '1993': da dove si inizia?

La serie TV '1993' inizia il 30 Aprile di quell'anno a Roma, presso l'hotel Raphael, mentre la folla getta monetine a Bettino Craxy. Se l'anno precedente, il 1992, fu caratterizzato dall'inchiesta su Tangentopoli e Mani Pulite, il 1993 fu un periodo molto turbolento per la politica e società italiana. Era l'anno in cui il vecchio potere cadde e ci si preparava ad instaurare un nuovo ordine al governo. Una dura lotta per la poltrona, che vide (come in ogni battaglia) sia vincitori che vinti. Sono passati 24 anni da allora, eppure il terremoto politico di quell'anno, così complesso e difficile per lo stato, è ancora vivo nell'animo di molti.

Stefano Accorsi torna in '1993'

Stefano Accorsi, regista della serie TV '1993', rivestirà i panni di Leonardo Notte, già visto in '1992'. L'obiettivo dell'uomo sarà intraprendere una carriera politica al fianco di Silvio Berlusconi (Paolo Pierobon). Leonardo, sempre più determinato, lotterà per per riscattarsi dal suo passato.

Per vincere, l'uomo dovrà fare i conti con i suoi demoni personali. In questo 'battaglia', il protagonista non sarà da solo: a sostenerlo, la presenza della bella Arianna (Laura Chiatti). Un sogno, una donna che mai Leonardo si sarebbe mai sognato di avere.

Tornerà in scena anche il personaggio di Pietro Bosco (Guido Caprino) che dovrà affrontare la fine della sua storia d'amore con Veronica, la quale è ancora nei suoi pensieri.

Nel momento in cui riuscirà a liberarsi da questa sua ossessione, il leghista comprenderà che la politica è il suo futuro. Eroe morale di questa serie sarà il poliziotto Luca Pastore (Domenico Diele). Egli non nutre alcun interesse per il potere, ma lo combatterà in nome della giustizia. Per aggiornamenti su questa ed altre serie tv, cliccate Segui.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!