Ha sconvolto il mondo della musica il suicidio del frontman 41ennne di Linkin Park e Stone Temple Pilots. Il cantante si è impiccato nella sua abitazione di Palos Verdes, in California, proprio nel giorno in cui Chris Cornell, collega musicista ed amico morto pochi mesi fa, avrebbe dovuto compiere 53 anni. Molti dei fan e degli amici di Bennington non hanno esitato ad esprimere il loro cordoglio tramite tweets e messaggi sui social. I fan stessi attendevano un tweet da parte della moglie, Talinda Bennington, ex modella di Playboy, sua compagna dal 2005 da cui ha avuto 5 figli.

Purtroppo al posto delle parole cariche di dolore e di lutto che tutti si aspettavano da parte della vedova, sono apparse sul suo account Twitter dichiarazioni poco delicate, in seguito rimosse.

'Non si è ucciso, era già morto prima di impiccarsi'

Parole forti, ed errori di battitura nel primo tweet, in cui veniva dichiarato che il cantante fosse già morto e che ne esistesse “la prova”. Le teorie dei fan riguardo questa frase si spaccano in due, facendo presagire che possa essere stato ucciso oppure che il tweet facesse riferimento non alla morte biologica, ma allo stato d'animo del cantante sprofondato nella depressione. A pochi secondi dalla rimozione del primo, compare un nuovo disturbante messaggio che affermava che la moglie del cantante l'avesse tradito con il collega e amico Mike Shinoda, membro dei Linkin Park.

'Non lo amavo, ero innamorata dei soldi'

Il terzo tweet arriva a distanza di dieci minuti dal secondo, e mantiene lo stesso tono dissacrante e indelicato dei primi: in questo viene asserito che la moglie non era innamorata realmente di lui, ma portava avanti la relazione puramente per interesse economico. Ne seguono un quarto in cui viene ribadita la presunta storia extra coniugale con Mike Shinoda, e il quinto ed ultimo in cui viene detto che sia stata proprio la moglie Talinda ad averlo incoraggiato a suicidarsi.

La reazione sui social

In molti credono che l'account twitter di Talinda sia stato soggetto ad una violazione della privacy e sia stato attacco da un hacker: questo spiegherebbe il motivo della cancellazione repentina dei messaggi. Tuttavia questa vicenda ha lasciato degli interrogativi a molti dei fan, che pensano che i messaggi possano essere stati postati da qualcuno informato sui fatti e la vita privata della coppia, e che abbia deciso di far scattare la propria vendetta nel momento in cui la coppia stessa fosse stata sotto i riflettori.

Non è la prima volta che la privacy informatica di Talinda è stata violata, già nel 2007 una donna si dichiarò colpevole di cyber-stalking e di aver utilizzato computer del governo per accedere all'indirizzo di posta elettronica di Bennington e della moglie.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la pagina Tecnologia
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!