Manca sempre meno alla terza stagione di Gomorra (17 novembre in prima serata su Sky atlantic), la serie tv ispirata all'omonimo romanzo dello scrittore e giornalista napoletano roberto saviano. Nell'attesa della messa in onda, vorreste tanto non perdervi nessuna delle battute dei vostri beniamini Ciro Di Marzio, Genny Savastano, Chanel e Patrizia? Nessun problema, ecco il tutorial che fa al caso vostro!

Lezioni di 'gomorrese'

Infatti, alcuni dei volti più amati della serie tv di Sky Atlantic come Marco D'Amore( Ciro l'Immortale), Salvatore Esposito (Genny Savastano), Cristina Donadio (Chanel), Cristiana dell'Anna (Patrizia) e tutti gli altri ci hanno introdotto all'arte del "Gomorrese", in attesa dei primi due episodi della terza stagione in onda dal prossimo 17 novembre.

Pubblicità
Pubblicità

Salvatore Esposito alias Genny afferma che la bellezza della lingua napoletana sta proprio nell'infinità dei suoi significati. Nel video tutorial i vari protagonisti accennano alcuni proverbi napoletani che poi traducono in italiano.

Ecco alcuni dei modi di dire spiegati e tradotti dagli attori di Gomorra

La new entry Arturo Muselli che nella terza stagione di Gomorra interpreterà Enzo, cita questo proverbio: "Me pare 'o cane dò cacciatore, 'o mumento 'e sparà c ven vogl 'e piscia".

Questo proverbio è letteralmente tradotto in: "Mi sembri il cane del cacciatore che al momento dello sparo, gli viene voglia di urinare".

Invece, la bella attrice napoletana Cristiana dell'Anna ci spiega il proverbio "Pure 'e pullece tenen' 'a tosse" che sta a significare che delle volte anche l'animale più piccolo e insignificante, da un momento all'altro si può svegliare e ha voglia di dire la sua alzando la voce.

Altro proverbio molto interessante e con un significato specifico è quello citato da Cristina Donadio alias Chanel: "Zitt a chi sap 'o juoc". Proverbio che letteralmente sta a significare che chi conosce le cose come sono andate veramente, è meglio che stia zitto.

Pubblicità

Questo ovviamente per evitare eventuali problemi, soprattutto da parte di chi non vuole che si sappia la verità e quindi preferisce insabbiare le cose.

Infine, altro proverbio dal grande significato è quello citato da Salvatore Esposito: " 'E pigliat 'o cazz pa' banc' 'e ll'acqua". L'attore napoletano cerca di analizzare nel dettaglio il proverbio e spiega che ovviamente la prima parte non ha bisogno di traduzioni, in quanto è ben chiara.Invece per quanto riguarda il banco dell'acqua, si fa riferimento ad un chioschetto che vende bibite fresche.

In pratica, attraverso questa metafora si vuole intendere quando una persona ha preso "fischi per fiaschi".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto